Aggredisce un connazionale e lo minaccia con un coltello, denunciato un marocchino

Carabinieri di notte Senigallia 23/12/2014 - Un 38enne marocchino, residente a Senigallia, è stato denunciato in stato di libertà per i reati di minaccia e lesioni personali aggravate dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Senigallia.

Infatti la pattuglia, intervenuta attorno le 00:30 di martedì in un’abitazione di via Strada della Marina, dove era stata segnalata un’aggressione in atto, ha trovato un marocchino di 39 anni con alcune echimosi sul viso ed una mano gonfia che, riferendo di essere stato aggredito poco prima da un connazionale con il quale condivide l’appartamento in quanto pretendeva la sua quota di affitto che in realtà gli aveva già consegnato nei giorni scorsi, lamentava un forte dolore ad una gamba.

Pertanto i militari hanno richiesto l’intervento dei sanitari del 118 ed avviato gli accertamenti del caso. Nel frattempo l’aggressore, precedentemente allontanato da alcuni amici della vittima che erano presenti in casa, si era presentato nuovamente minacciando il 39enne con un coltello da cucina ed aggredendolo con calci e pugni. L’arrivo dei carabinieri ha quindi messo fine al dissidio.

Così la vittima, che ha sporto denuncia contro il connazionale, è stata affidata alle cure dei sanitari ed accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale da dove è stato dimesso con una prognosi di 25 giorni per varie contusioni ed escoriazioni superficiali al volto ed agli arti superiori ed inferiori nonché per la frattura di una falange della mano sinistra. Il 38enne è stato invece accompagnato in Caserma e denunciato in stato di libertà.






Questo è un articolo pubblicato il 23-12-2014 alle 18:50 sul giornale del 24 dicembre 2014 - 596 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, senigallia, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adld





logoEV