Europee: trionfo Pd in città, la metà dei senigalliesi vota il Partito Democratico

Bandiera Partito democratico 30/05/2014 - I risultati delle elezioni europee hanno raggiunto nella nostra città un traguardo straordinario, al di là di ogni più ottimistica previsione, un risultato davvero storico. Un senigalliese su due ha dato il suo voto al Partito Democratico, portandolo ad oltre il 50 per cento. Questo risultato se da un lato risulta forte ed entusiasmante, dall’altro ci chiama ad una serie di responsabilità e di compiti precisi che ci vengono affidati dai cittadini.

Un messaggio chiaro all’Europa, Il Pd, infatti, sarà la prima delegazione all’interno del Pse, potendo così puntare a incentivare politiche di sviluppo e una maggior flessibilità per gli investimenti nazionali in grado di sostenere la crescita e nuovi posti di lavoro anche per il nostro territorio. Il risultato eccezionale lo dobbiamo in primis al coraggio, alla forza di Matteo Renzi che ha voluto trasmettere a tutti l’immagine di un gruppo vincente, di un Partito vero, radicato nei territori. Con energia e coraggio ha parlato al Paese, girando tante piazze, e non ha avuto dubbi ad interrompere i suoi incontri anche per venire nella nostra città, così fortemente colpita dall’alluvione. La sua è stata una richiesta forte e precisa, un voto per dare concretezza alle parole, per continuare la strada delle riforme, per ricreare nel nostro Paese le condizioni per il lavoro. Per questo, il nostro segretario si è messo in gioco, lo ha fatto senza reti di protezione e con un enorme rischio personale; lo ha fatto perché ha capito prima di tutti che questo nostro Paese andava sbloccato, andava rigenerato, andava rimotivato e che per farlo andava riformato.

Questa è la rivoluzione culturale che Matteo Renzi ha interpretato e a questa voglia di cambiare milioni di persone hanno dato fiducia. Ora l’impegno riguarda l’Europa, diversi sono i candidati eletti nella nostra circoscrizione, anche con il nostro contributo,  Simona Bonafè, David Sassoli, Enrico Gasbarra, Goffredo Bettini, Nicola Danti, Silvia Costa, Roberto Gualtieri. Con loro ci impegniamo a mantenere un rapporto costante perché possano continuare a confrontarsi con i territori che li hanno votati e a favorire quello sviluppo indispensabile. Questo forte risultato elettorale li metterà in grado di tracciare una strada anche nel PSE, perché anche l’Europa deve avere una stagione di riforme per tornare ad essere in sintonia con i cittadini e i Paesi che la compongono. Nessuno mesi fa avrebbe scommesso su questi risultati, ora la responsabilità è grande sia per ciò che riguarda la politica europea, ma anche quella del nostro territorio. Questo risultato non deve essere occasionale, ma deve diventare stabile anche in vista delle elezioni amministrative della nostra città.

E’ un risultato che premia, infatti,anche l’azione amministrativa del governo cittadino e ci stimola, con accresciuta motivazione, a continuare, come già si è fatto in questi anni con scelte improntate all’equità,alla responsabilità e alla piena solidarietà verso i cittadini più in difficoltà, scelte giuste, responsabili, ma anche rapide, capaci di dare risposte veloci, soprattutto in un momento così difficile per la nostra città segnata dai tragici eventi dell’alluvione. Non dobbiamo fermarci, dobbiamo continuare a programmare e a progettare scelte per il futuro, dobbiamo pensare insieme quale tipo di sviluppo vogliamo per i prossimi cinque anni, quali altri mete sono da perseguire. A tal fine dobbiamo dar vita a un laboratorio e un ad confronto con tutte le categorie socio-economiche, perché le istanze provenienti da ogni ambito si possano tradurre in un progetto, in un programma che dovrà concretizzarsi nei prossimi anni. Per questo, anche la tradizionale festa del Pd, nel mese di luglio avrà tra i suoi scopi quello di una verifica e un e di un rinnovato slancio dell’azione di governo. Avremo consolidato davvero questo risultato elettorale solo quando le parole che i cittadini hanno scritto sulla scheda - riforme, lavoro, giustizia, solidarietà - dando una enorme fiducia al nostro Partito, saranno rapidamente diventate per tutti realtà concrete e vissute.

Allegrezza Elisabetta, segretaria e Ramazzotti Ilaria capogruppo del Partito Democratico di Senigallia.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2014 alle 15:15 sul giornale del 31 maggio 2014 - 691 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/45d


N.H.m.u.

30 maggio, 22:48
Commento sconsigliato, leggilo comunque

N.H.m.u.

31 maggio, 10:26
Commento sconsigliato, leggilo comunque

OK MORANDO SERGIO Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina San Morando

31 maggio, 12:32
Commento sconsigliato, leggilo comunque

vedremo se riuscirete a mantenere questa percentuale anche alle prossime elezioni politiche o amministrative, quando l'affluenza sarà più alta e soprattutto quando la gente scoprirà che le 80 euro spesso saranno meno di 80 e dal prossimo anno si ridurranno a 55 scarsi...

N.H.m.u.

02 giugno, 11:20
Commento sconsigliato, leggilo comunque