Montemarciano: Forza Montemarciano, 'Gravissimo tradimento politico ed umano da parte di Becci e della lista'

forza montemarciano 29/05/2014 - Vorremmo innanzitutto ringraziare tutti gli elettori che ci hanno votato e tutte le persone che hanno condiviso con noi questo progetto. È però arrivato il momento di fare chiarezza, ci piace farlo oggi a campagna elettorale finita e a risultati avvenuti, proprio perché non vuole e non voleva essere una strumentalizzazione politica. Leggere le parole di Becci e venire incolpati di aver remato contro a quel 54% di elettori che volevano il cambiamento ci sembra ridicolo.

Forza Italia era pronta ad appoggiare la lista Progetto Montemarciano ed apportarvi il massimo contributo tramite il proprio candidato consigliere individuato in accordo tra Becci e Bruno Paladini in Vito Macchia.
La lista "Progetto Montemarciano" aveva chiesto a Bruno Paladini, leader storico di Forza Italia a Montemarciano, di fare un passo indietro, e non presentarsi come candidato nella lista guidata da Becci; tale condizione pur immotivata è stata accettata da Bruno Paladini, che ha proposto la valida candidatura, oltre a quella di Vito Macchia già coinvolto direttamente da Becci stesso, anche  di Marta Torbidoni; anche tale ultima candidatura, guarda caso il 23 aprile a due giorni dalla chiusura della presentazioni delle liste, prima accettata è stata poi rifiutata da Becci senza alcuna motivazione.

Ma vi è di più, addirittura lo stesso 23 aprile a due giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle liste è stata comunicata, senza alcuna motivazione o giustificazione, dallo stesso Becci la non più candidatura a Vito Macchia, che Becci stesso aveva coinvolto da anni in "Progetto Montemarciano" e quando quest'ultimo solo alcuni giorni prima, precisamente la Domenica di Pasqua, aveva comunicato a Vito Macchia che si sarebbero sentiti e visti per la firma dei moduli di accettazione della candidatura a consigliere nella lista "Progetto Montemarciano".

Questi i fatti: gravissimo tradimento politico ed umano, niente altro da parte di Becci e della sua lista, dopo anni di lavoro insieme con Vito Macchia e Bruno Paladini ad un progetto politico di alternativa politica unitaria.

Becci e la sua lista erano convinti che non saremmo mai riusciti a presentare una lista nostra, dopo un così grande e repentino tradimento a due giorni dalla scadenza.
Ce le ricordiamo le vostre facce fuori dal Comune sabato 26 aprile, chiedendo notizie ai funzionari comunali se presentavamo o meno la lista!
Ci avete solo detto : "ora che la vittoria per "Progetto Montemarciano" é certa tutti volete salire sul carro dei vincitori! per voi non c'é spazio, non ci servite più" ....perché questo é caro Becci quello che vi ha fatto perdere, la troppa superbia e la sicurezza della vittoria!

Abbiamo rinunciato alle pur valide candidature in lista "progetto Montemarciano" per spirito di gruppo di Bruno Paladini e Marta Torbidoni , con Vito Macchia unico rappresentante, tra l'altro già coinvolto direttamente da Becci, ma avete superbamente pensato con stoltezza politica e strategica che quel 4/5 % di voti non vi sarebbe servito...chi aveva più da perdere, tu Becci che l'ago della bilancia pendeva tra fare il sindaco o fare il consigliere di minoranza, ma eravate sicuri di stra vincere come si leggeva sui vostri siti internet e come ci avete detto direttamente.

Abbiamo raccolto le firme in un giorno, abbiamo creato la lista in un giorno, perché ci avete tirato una bella trappola, un grande tradimento, che noi abbiamo preso con spirito combattivo senza arrenderci e alla grande. Ma chi più ne esce sconfitti siete voi. Magari quei pochi voti della nostra lista "Forza Montemarciano", uniti a coloro che sono simpatizzanti di Forza Italia, ma che hanno saputo come davvero sono andate le cose e non hanno votato per voi, potevano farvi e farci vincere e poteva essere l'occasione per cambiare veramente questa amministrazione.

Pertanto chi si deve sentire in colpa nei confronti di chi voleva un cambiamento siete voi, che per le vostre certezze avete peccato di presunzione, tradendo addirittura gli amici. Anche se permettici di dirtelo, ma i consensi tuoi e di Grilli sono di molto diminuiti in questi ultimi 5 anni dal 51% al 36%, quindici punti in meno sono tanti, forse questo progetto non era quello che i cittadini volevano, perchè se un potenziale Sindaco come Becci e i suoi tradiscono amici e compagni di percorso politico, sono in grado di tradire chiunque anche i propri elettori.

Avevate, infine, garantito che ve ne sareste andati in caso di sconfitta, manterrete la parola data? Chissà...noi sappiamo solo che con gli amici la parola non l' avete mantenuta e li avete traditi e quindi sicuramente rimarrete ancorati alla poltrona di consiglieri comunali di minoranza, anche dopo una così pesante sconfitta politica che deriva da un grande e inaspettato tradimento.

Rinnoviamo i nostri complimenti ai grillini, ma soprattutto a Liana Serrani ,che riconfermandosi Sindaco speriamo si adoperi al massimo per il benessere di tutti noi cittadini.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2014 alle 20:27 sul giornale del 30 maggio 2014 - 1639 letture

In questo articolo si parla di montemarciano, politica, Forza Montemarciano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/43e





logoEV
logoEV