Favia: 'Centro Democratico tiene. Grazie Monachesi. Continuità in Regione con Spacca e Pd'

David Favia 29/05/2014 - Centro Democratico, che ha partecipato alle elezioni europee nella lista "Scelta Europea", confermando e migliorando, di fatto, il risultato delle politiche 2013, ringrazia i propri elettori, i propri dirigenti ed Enzo Monachesi che, con oltre mille preferenze, ha ottenuto un risultato più che apprezzabile, ricevendo il maggior numero di consensi marchigiane fra i candidati locali dei partiti minori, addirittura più di un ministro.

Dall'analisi dei flussi e delle preferenze risulta chiaro che, prevalentemente, solo l'elettorato di Centro Democratico, in Scelta Europea, ha confermato la propria fedeltà, dando fiducia alla classe dirigente e riconoscendo il buon lavoro svolto sul territorio: gli oltre 4100 voti e le tante preferenze espresse, nel nostro piccolo, sono il frutto del lavoro svolto e non certo dell'eredità del simbolo sfruttata da certi partiti che hanno messo insieme poche preferenze e risultati locali non esaltanti.

E' chiaro che c'è stata una forte polarizzazione del voto che ha penalizzato i partiti più piccoli e che l'elettorato moderato ha votato Renzi per dare un segnale di speranza nelle sue azioni di governo (e di apprezzamento a quelle regionali), ma soprattutto per creare un argine ben visibile a Grillo: tanto che in sede locale l'esito del voto è stato ben diverso con i risultati di Ascoli (su cui andrà aperta una riflessione visto che tanti che hanno votato a sinistra alle europee e poi hanno evidentemente votato Castelli alle comunali), Urbino, Camerino, Sarnano, Cagli, Pergola, molti comuni del pesarese ma anche di Agugliano e Porto Recanati e tanti altri che fanno pensare ad una disaffezione per le azioni di governo (prevalentemente di centrosinistra, a causa del gran numero di governi locali uscenti di centrosinistra) che non siano sorrette da una forte dose di innovazione e concretezza come quella regionale.

Le Europee fanno storia a sé e nessun voto, oggi molto volatile, è sedimentato per il futuro: c'è bisogno di tutti e di vaste alleanze.

Centro Democratico riconferma di credere nell'alleanza con il PD rinnovato di Renzi e Comi e nell'appoggio all'amministrazione Spacca e chiede che si inizi a lavorare subito sui programmi per i prossimi appuntamenti elettorali nella continuità e nell'interesse delle Marche, del lavoro, delle categorie più deboli e delle PMI.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2014 alle 20:43 sul giornale del 30 maggio 2014 - 471 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, david favia, centro democratico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/43g





logoEV