Alluvione: i parlamentari a Renzi, 'Conceda lo stato di Emergenza alle Marche'

28/05/2014 - "Lo scorso 3 maggio il maltempo ha colpito in maniera seria Senigallia e altri comuni vicini, creando danni alle abitazioni, ai negozi e alle infrastrutture pubbliche. Molti cittadini hanno perso gran parte dei mobili, dell'abbigliamento, degli elettrodomestici e delle auto.

Gravissima, per non dire drammatica, la situazione per le piccole e medie imprese e per la Casa di Cura Villa Silvia, per le quali è assai difficile poter prevedere un ritorno alla normalità senza un sostegno straordinario. E' per questo che chiediamo al Governo di concedere, nel primo consiglio dei ministri utile, lo stato d'emergenza per la regione Marche".

E' quanto si legge in una lettera inviata al presidente del Consiglio Matteo Renzi dalla senatrice del Pd Silvana Amati e sottoscritta anche dai parlamentari marchigiani Agostinelli, Agostini, Bianchi, Carrescia, Ceroni, Fabbri, Fucksia, Letta, Lodolini, Manzi, Marchetti, Merloni, Morani, Morgoni, Nencini, Petrini, Ricciatti, Terzoni, Verducci, Vezzali.

"Le amministrazioni locali - continuano i parlamentari Pd - con il supporto della Regione, e con l'impegno costante del commissario straordinario delle Provincia Patrizia Casagrande e la dedizione dell'amministrazione comunale di Senigallia, sono intervenute in maniera tempestiva per ripristinare i luoghi colpiti. Ma siamo senza dubbio di fronte a un evento di proporzioni così vaste da poter essere fronteggiato solo con mezzi e poteri straordinari. Ad oggi i danneggiamenti segnalati dai privati ammontano a circa 149 milioni di euro e quelli segnalati dalle attività economiche e produttive extra agricole a circa 60 milioni. Per non parlare poi degli interventi degli enti locali nella situazione emergenziale che ammontano già a 6 milioni e i 149 milioni di euro stimati per il ripristino del patrimonio pubblico. In attesa di una risposta - concludono - sappiamo di poter contare sulla sua attenzione".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-05-2014 alle 14:21 sul giornale del 29 maggio 2014 - 3286 letture

In questo articolo si parla di politica, parlamentari marchigiani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/4WF


Luigi Alberto Weiss

29 maggio, 08:06
L'effetto benefico dell'alluvione: sono tornati alla luce i parlamentari delle Marche! Hurrà!!!

Che cosa altro deve fare il buon RENZI per dire che non ha soldi e comunque non gli interessa il territorio di senigallia?
E' passato in maniera fuggiasca soprattutto per motivi elettorali. Non ha risposto alle domande che gli sono state effettuate e non ha più parlato del problema.
Quindi per Senigallia varrà la famosa "legge del mensa".