I giovani in marcia per la pace, sabato il corteo degli studenti per le vie della città

rotonda pace 27/05/2014 - Si svolgerà il mattino di sabato 31 maggio e vedrà la partecipazione di tantissimi giovani, bambini e bambine, ragazzi e ragazze di tante scuole di ogni ordine e grado della città e dell’intera regione.

E’ la Marcia per la pace di Senigallia, un fatto nuovo, una nuova iniziativa per riscoprire il senso, il gusto e l’importanza della pace. Una Marcia per dire che “la pace non è solo un sogno”, che è “vivere bene insieme” e che dunque “la pace comincia dalle nostre città”.

Una Marcia che, a poche settimane dalla tragedia dell’alluvione che si è abbattuta su Senigallia, vuole essere un gesto di solidarietà e vicinanza alle persone colpite e vuole ringraziare tutti i giovani, gli “angeli del fango” che, insieme alle Istituzioni, si sono dati da fare per non lasciare nessuno da solo contribuendo in modo determinante a rimettere in piedi la città che ora si presenta pronta ad accogliere nel migliore dei modi i turisti.

Una Marcia per dire che “la solidarietà cambia le cose” ma anche che dobbiamo “fare pace con la natura”, che dobbiamo smettere di violentarla, che dobbiamo prenderci cura del territorio e del mondo in cui viviamo. Lo stesso mondo in cui crescono le guerre e le disuguaglianze e che ha sempre più bisogno di costruttori di pace.

“Una catena di impegno per la pace unisca tutti gli uomini e le donne di buona volontà!” aveva detto Papa Francesco lo scorso 1 settembre. “Il grido della pace si levi alto perché giunga al cuore di tutti e tutti depongano le armi e si lascino guidare dall’anelito di pace.”

Le scuole di Senigallia, coordinate dall’Istituto Tecnico Corinaldesi, non hanno ignorato questo invito e lo hanno fatto proprio coniugando il dire con il fare, l’educazione con l’azione, lo studio con l’impegno. All’appello delle scuole hanno risposto prontamente il Comune di Senigallia e l’Assemblea Legislativa delle Marche, da lungo tempo impegnate per la promozione della cultura della pace, e l’Ufficio Scolastico Regionale della Marche.

Senigallia si unisce così alle tante città italiane che si stanno preparando alla prossima Marcia Perugia-Assisi in programma il prossimo 19 ottobre, a 100 anni dallo scoppio della prima guerra mondiale.

A sottolineare l’importanza della Marcia per la pace di Senigallia  ci sarà anche la presenza del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani che, dopo aver partecipato al corteo, riunirà nella sede del Comune la sua presidenza nazionale.

La Marcia, alla quale è prevista la partecipazione di almeno 2.000 studenti, partirà sabato 31 maggio alle ore 9.00 dal  Campus scolastico di via D’Aquino e si concluderà alle 11.30 nel Piazzale della Libertà proprio di fronte alla Rotonda a Mare.

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2014 alle 15:59 sul giornale del 28 maggio 2014 - 1431 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, pace, senigallia, rotonda a mare, marcia per la pace

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/4Tx


Indottrinamento.
Ma meglio alla pace che alla guerra.
Solo spero si ricordano anche gli altri.

Scrooge

Concordo con l'indottrinamento.
Meglio la pace della guerra, meglio ribelli che asserviti.