Gli studenti del Liceo “Perticari” impegnati in una gara di Diritto Internazionale Umanitario

22/05/2014 - Il Diritto Internazionale Umanitario raccoglie tutte le convenzioni e i trattati internazionali volti a proteggere le vittime dei conflitti armati, e la diffusione di queste norme sia in ambito militare sia in ambito civile comprese le scuole rientra tra i compiti istituzionali della Croce Rossa.

La gara di sabato 24 maggio nel giardino del Liceo “Perticari” rappresenta il momento conclusivo di una serie di lezioni svolte in aula nei mesi scorsi a cura del volontario CRI Renato Pizzi, delegato locale di settore, che hanno approfondito i temi della protezione dei prigionieri di guerra, della repressione dei crimini di guerra, della distinzione tra gli obbiettivi militari e i beni civili, oltre alle disposizioni sull'utilizzo delle varie armi nei differenti contesti. Gli studenti, divisi in cinque squadre, dovranno affrontare situazioni che li faranno confrontare sul campo con i temi appresi nel corso degli incontri.

Nel programma è stato inserito un modulo che estende lo studio anche alle disposizioni internazionali sull'intervento umanitario in caso di disastro o calamità naturale (IDRL: international disaster response law): questo tema si è purtroppo reso drammaticamente attuale anche nella nostra città, colpita lo scorso 3 maggio da una rovinosa alluvione proprio durante lo svolgimento di una sessione del corso.

Il geom. Marco Mazzanti, presidente del Comitato CRI di Senigallia aps, esprime un vivo apprezzamento a tutti i volontari dell’associazione che hanno permesso la realizzazione del progetto; un ringraziamento particolare va all'avv. Marzia Como, al dirigente del liceo Perticari prof. Alfio Albani, alla prof.ssa Patrizia Confalonieri che lo ha assistito nel progetto con la valida collaborazione dell’assistente amministrativo Marcello Gambarara e di tutto il personale scolastico, per aver voluto con convinzione portare a conclusione il progetto, pur nella situazione di disagio conseguente all'alluvione.

La CRI ringrazia il Comandante del XIV Reparto Mobile della Polizia di Stato, dott. Antonio Adornato, per la collaborazione logistica offerta, UNITRE di Ostra Vetere e gli sponsor che hanno contribuito a svolgere l'intero progetto senza costi per il Comitato Locale.

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2014 alle 16:27 sul giornale del 24 maggio 2014 - 426 letture

In questo articolo si parla di attualità, volontariato, croce rossa italiana, senigallia, Diritto Internazionale Umanitario

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/4E6