Demanio Marittimo.Km-278: molte le proposte arrivate per il concorso di idee per l’allestimento

23/05/2014 - Sono state moltissime le proposte arrivate dai giovani progettisti per il concorso di idee per l’allestimento di Demanio Marittimo.KM-278, la maratona notturna dedicata all’architettura, al design e alle arti, la cui quarta edizione si svolgerà il 18 luglio 2014, come sempre al km278 del litorale di Marzocca di Senigallia.

Ideato e curato da Cristiana Colli e Pippo Ciorra, e promosso dalla rivista MAPPE – Gagliardini Editore e dall'Associazione DEMANIO MARITTIMO.KM-278 con la collaborazione del MAXXI, Museo delle Arti del XXI secolo, del Comune di Senigallia e con il supporto di un’ampia rete di imprese, istituzioni e associazioni culturali, il progetto prende il via ogni anno con un invito rivolto ai giovani talenti: riflettere sulla spiaggia, come limite del paesaggio urbano contemporaneo, territorio di incontro tra l’identità e l’eccellenza locale e l’orizzonte della creatività internazionale.

I vincitori di quest’anno - selezionati dalla giuria presieduta da Margherita Guccione e composta da Pippo Ciorra, Cristiana Colli, Mario Gagliardini, Daniela Giuliani, Emanuele Marcotullio, Helena Njiric, Bekim Ramku, Luka Skansi, Ljudmilla Socci, riunitasi il 19 maggio al MAXXI di Roma – sono Andrea Tabocchini - Università Politecnica delle Marche - , Matilde Mellini e Carolina Biasca - Accademia di Architettura di Mendrisio  - con il progetto SOCIAL NETWORK.

Questa è la loro idea per la trasformazione della spiaggia: un’architettura temporanea che si fa dispositivo capace di connettere una pluralità di temi, idee e prospettive, un’installazione sociale che costruisce la relazione tra i protagonisti internazionali e il pubblico di DEMANIO MARITTIMO.KM-278. Nella scheda progetto si legge - “Un’enorme scenografia che assorbe le ombre degli spettatori facendoli diventare protagonisti dell’ambiente. Reti da pesca che accarezzano chi vi si avvicina, invitandolo ora a muoversi e scoprire, ora a fermarsi e riflettere su immagini fugaci e provvisorie.

Un’installazione poetica, un gioco di trasparenze e permeabilità, un richiamo alla cultura ed un riferimento chiarissimo alla tradizione, sia naturale che storica.” La doppia metafora della rete, infrastruttura di relazioni e icona della spiaggia, l’immagine poetica assicurata dall’uso di un solo elemento evocativo, il coinvolgimento del mare, la duttilità del sistema costruttivo, lo spazio pubblico della spiaggia riletto come paesaggio mutevole e aperto alla partecipazione di relatori e pubblico sono le ragioni che hanno convinto la giuria ad assegnare la vittoria all’unanimità.


Il 2014 è anche l’anno del lancio di un secondo Concorso, riservato agli studenti di tutti gli Istituti alberghieri d’Italia.

Si concorre fino al 31 maggio per realizzare il piatto ufficiale di Demanio Marittimo.KM-278 – DEMANIO STREET FOOD – che verrà venduto in quella serata. Due i criteri a cui si atterrà la Giuria presieduta da due autorità – Mauro Uliassi e Moreno Cedroni – e realizzata con la mediapartnership di Gambero Rosso e Artribune. Saranno premiati l’idea culinaria della ricetta e il packaging, per valorizzare la trasversalità del progetto sempre al centro delle iniziative dell’evento. 

Maggiori informazioni sul sito www.mappelab.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2014 alle 17:06 sul giornale del 24 maggio 2014 - 667 letture

In questo articolo si parla di attualità, Demanio Marittimo KM-278

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/4JK





logoEV