CariVerona e Indesit vicini agli alluvionati, Mangialardi ringrazia

Maurizio Mangialardi Il Sindaco di Senigallia ringrazia la fondazione CariVerona e la Indesit per il sostegno mostrato nei confronti delle famiglie alluvionate di Senigallia.

Il sindaco ha incontrato i vertici della Fondazione Cariverona, nella persona dei dottori Biasi, Boscarato e Sinagra, in visita alla città.Durante il colloquio sullo stato dell’emergenza e sui numerosi interventi che il Comune di Senigallia ha messo in campo per il ripristino della situazione, i vertici della Fondazione si sono dichiarati disponibili a dare il proprio sostegno. Durante il colloquio sono stati coinvolti anche i vertici nazionali di Unicredit, che hanno allo stesso modo offerto la loro partecipazione per un comune impegno di solidarietà.  "Sono molto onorato che la Fondazione abbia pensato alla nostra città – ha dichiarato il Sindaco Mangialardi-  perché questo importante aiuto, di cui ringrazio a nome di tutta la comunità, conferma il ruolo di Senigallia come importante località turistica e soprattutto perché riconosce l’enorme impegno che il Comune e tutti i soggetti coinvolti stanno assicurando per far tornare la città alla sua bellezza e ospitalità”. L’incontro è avvenuto anche alla presenza del ragioner Giampaoli, amministratore dell’omonima azienda, che ha voluto fortemente questa visita per il suo legame con Senigallia.

 

Il Sindaco Maurizio Mangialardi ha voluto rivolgere al Presidente del gruppo Indesit Marco Milani un particolare ringraziamento per la solidarietà e la vicinanza che l’azienda ha sin da subito mostrato per i cittadini di Senigallia colpiti dall’alluvione dello scorso 3 maggio. “Non solo il gruppo Indesit è stato tra i primi a rispondere all’appello lanciato dal Comune di Senigallia – ha dichiarato il Sindaco – per trovare ditte disponibili a dare una mano alla popolazione colpite, praticando in favore dei cittadini danneggiati dall’alluvione sconti particolari. Ma ha voluto contribuire con un gesto ancor più significativo, donando 120 lavatrici che saranno distribuite ai cittadini con la collaborazione della Caritas” Per i cittadini che hanno perso molti arredi, elettrodomestici, caldaie, mezzi di trasporto ed attrezzature varie a causa dell’allagamento delle proprie abitazioni e garage una delle prime preoccupazioni è infatti stata ed è ancora quella di riacquistare questi beni.

“Con la collaborazione della Caritas – ha proseguito il Sindaco - si sta procedendo ad una sorta di censimento per stabilire una graduatoria in base alle necessità emerse e saranno presto distribuiti gli elettrodomestici donati. Credo che Indesit abbia non solo dato un contributo strordinario, ma offerto un esempio concreto di come la vicinanza del tessuto economico possa essere decisiva per ridare speranza e aiuti concreti alla popolazione colpita. Una solidarietà, tempestività e vicinanza che ha avuto caratteri di eccezionalità e per la quale mi sono sentito in dovere di ringraziare a nome dell’intera comunità”. Ricordiamo che le imprese fornitrici di beni disponibili a praticare in favore dei cittadini danneggiati dall’alluvione uno sconto pari o superiore al 50% vengono inserite in uno specifico elenco consultabile nel sito web istituzionale ed aggiornato tempestivamente.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2014 alle 12:30 sul giornale del 24 maggio 2014 - 455 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, maurizio mangialardi, senigallia

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/4D2

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.