Trecastelli: al Villino Romualdo continua la mostra 'Donna del '900 nella cultura internazionale e nel lavoro'

Grande successo al Museo Nori De’ Nobili di Trecastelli in occasione della Notte dei Musei lo scorso 17 maggio; la serata ha avuto inizio nelle stanze del museo con spettacolo 'Sono Io, Ssono Nori', in cui gli operatori del museo hanno dato voce alle poesie della stessa Nori, contestualizzate attorno ad un “diario immaginario” che ha saputo creare una grande suggestione negli spettatori, creando un’atmosfera che ha coinvolto l’attento pubblico in un viaggio emozionale tra le poesie di Nori e le sue opere.

Subito dopo, sempre al Villino Romualdo, c’è stata l’apertura della mostra “Donna del ‘900 nella cultura internazionale e nel lavoro”, esposizione in omaggio a figure femminili  che hanno avuto rilievo nel mondo dell’arte contemporanea e in molteplici campi della cultura, ma in onore anche  alle donne che con il loro impegno nel lavoro hanno apportato un significativo contributo allo sviluppo della società.

La serata è stata intensificata con conversazioni  sulla figura di Nori come donna e artista e sul significato della mostra in cui  ospite d’eccezione è stato Paolo Barozzi, autore di una delle fotografie in mostra che ritrae Peggy  Guggenheim. Barozzi è stato assistente personale di Peggy negli anni ’60 e successivamente noto gallerista a Venezia e Milano, scrittore e personalità di spicco nel mondo dell’arte contemporanea. Assieme a lui è intervenuto Ottavio Pinarello, artista veneto che opera  tra pittura e fotografia attraverso particolari e originali sperimentazioni e di cui è possibile ammirare all’interno della mostra Women Story, opera fotografica su tela in cui, quasi sovrapponendo profili e volti di alcune signore di Ripe su uno scuro sfondo pittorico, racconta l’importanza e l’orgoglio della donna in generale, che tramite il lavoro e la coesione sociale ha contribuito a dare importanza alla propria figura senza necessariamente essere sotto i riflettori.

Barozzi e Pinarello sono stati presenti al Villino Romualdo anche il 18 maggio, in occasione della Giornata Internazionale dei Musei, tenendo una soddisfacente conversazione sull’essenza della mostra e sulla donna come protagonista nella cultura internazionale e nel lavoro. In particolare il pubblico è stato intrattenuto piacevolmente dai racconti di Barozzi. Alla giornata hanno partecipato  anche gli artisti Antonio D’Agostino, Patrizia Lo Conte, Alfonso Napolitano, Fosca Rosselli e Emiliano Zucchini, autori di singolari scatti fotografici in mostra. Era presente anche il Commissario Prefettizio Dott.ssa Francesca Montesi, che dal 1 gennaio 2014 rappresenta e amministra il Comune di Trecastelli fino alle prossime elezioni.

La mostra “DONNA DEL ‘900 nella cultura internazionale e nel lavoro” sarà visitabile fino al 25 maggio, tutti i giorni dalle 18 alle 20, il sabato mattina anche dalle 10.30 alle 12.30, con ingresso libero.

Per informazioni: Museo Nori De’ Nobili –Villino Romualdo- Piazza Leopardi, 32 Trecastelli loc. Ripe;  tel. 071. 7957851 – ripeufficioturistico@gmail.com







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2014 alle 16:37 sul giornale del 23 maggio 2014 - 479 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di cultura, attualità, museo, ripe, Museo Nori De' Nobili, trecastelli

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/4Fd

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.