Le Acli vicine agli alluvionati di Senigallia, venerdì il presidente Bottalico in visita nei luoghi danneggiati

acli| Venerdì 23 maggio Gianni Bottalico, presidente nazionale Acli, visiterà i territori del comune di Senigallia colpiti il 3 maggio da una disastrosa alluvione.

Bottalico, arriverà nel pomeriggio accolto dai dirigenti delle Acli locali e si recherà subito alla scuola secondaria “Bettino Padovano” colpita duramente dall’esondazione del fiume Misa.

Successivamente visiterà un hotel del lungomare della città vacanziera per rendersi conto personalmente della ampiezza e della entità dei danni anche sul tessuto produttivo della stazione balneare adriatica.
Alle 18.00 sono previsti due momenti istituzionali. Il presidente delle Acli incontrerà infatti il vescovo di Senigallia, mons. Giuseppe Orlandoni e poi il sindaco della città Maurizio Mangialardi. A entrambi Bottalico porterà la solidarietà delle Acli nazionali.

Al termine della giornata si svolgerà alle 19.30 un incontro con gli aclisti del senigalliese che hanno solidarizzato con la propria disponibilità, assieme alle istituzioni e alle tantissime associazioni di volontariato, gli 80 associati del Circolo ACLI “U. Ravetta” colpiti dal terribile evento alluvionale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2014 alle 12:21 sul giornale del 23 maggio 2014 - 1671 letture - 2 commenti

In questo articolo si parla di attualità, acli, senigallia, acli senigallia, U. Ravetta, acli u ravetta

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/4CD

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

ghost Utente Vip

23 maggio, 20:38
Poteva venire direttamente a luglio, così andava al mare.

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.