Trecastelli: Conigli, 'Villino e Museo. Oltre 2.500 presenze dall'apertura'

faustino conigli 21/05/2014 - In riferimento a quanto emerso negli ultimi mesi riguardo al Villino Romualdo e al Museo Nori De’ Nobili di Trecastelli, l’unica modalità con cui mi sento di rispondere è quella di fornire ai cittadini e ai lettori dati oggettivi e riscontrabili che possano fare luce sulla realtà di questo importante centro culturale polivalente.

Il progetto, nato dalla volontà delle due precedenti Amministrazioni, è stato condiviso e sostenuto da Istituzioni, Enti sovraccomunali, autorità della cultura, semplici cittadini che hanno lavorato intensamente con lungimiranza e determinazione condividendo un obbiettivo di così alto valore per l’intero territorio. Oggi questo spazio, sapientemente ristrutturato, ospita l’intera produzione delle opere della pittrice Nori De’ Nobili, oltre che importanti realtà culturali che arricchiscono l’offerta formativa rivolta particolarmente ai giovani del nostro Comune.

Dal giorno della sua apertura il Villino Romualdo è stato il fulcro di importanti attività che hanno attirato un pubblico diversificato per età e per interessi. Mostre, convegni, spettacoli, concerti, recital di poesie hanno attirato oltre 2500 persone fra turisti, visitatori, artisti e collezionisti. Il museo è stato inoltre palcoscenico di attività laboratoriali rivolte ai bambini e ai ragazzi di ogni età. Nella ricca proposta didattica formulata dagli operatori del Museo sono attivi cinque differenti laboratori pensati e realizzati per avvicinare i giovani all'arte, attraverso una serie di attività mirate a stimolare fantasia e creatività.

Tante richieste per i laboratori didattici continuano ad arrivare dagli istituti del Comune di Trecastelli oltre che dalle scuole di altri Comuni e dagli istituti fuori Provincia. In questo periodo di intenso lavoro non sono mancati contatti e collaborazioni con importanti artisti sia locali che internazionali che nel prossimo futuro daranno modo di far conoscere il museo “tutto al femminile” al di fuori dei confini del nostro Comune, valorizzando e promuovendo l’immagine di Nori ad alti livelli. Tutto questo è stato possibile grazie all’impegno di tante persone, amministratori, impiegati e dipendenti comunali, operatori turistici e museali, associazioni e volontari che hanno lavorato senza pensare alle così dette poltrone, ma solo ed esclusivamente al bene della struttura con grande affezione per il territorio e per il suo patrimonio culturale.

Tutte le scelte amministrative, relative alla gestione di questa struttura, sono state fatte seguendo il fondamentale criterio di economicità (come si può facilmente constatare dagli atti), razionalizzando le risorse disponibili e soprattutto valorizzando le giovani professionalità locali. Uno spazio dedicato alla cultura deve essere infatti un’opportunità per i nostri giovani, per il loro presente e per il loro futuro. Mi sento di cogliere questa occasione per ringraziare il Direttore del Museo, Prof. Carlo Emanuele Bugatti, che da anni, ancor prima dell’apertura del museo, lavora intensamente per la riscoperta e la valorizzazione della pittrice Nori De’ Nobili mosso esclusivamente da una profonda passione per l’arte e per questa straordinaria figura del Novecento che appartiene al nostro territorio. Lascio a Voi la facoltà di giudicare se questa è, come è stato scritto, “una struttura gestita come fosse per pochi senza la dovuta trasparenza” o se il Villino rappresenta invece un’opportunità di crescita e di valorizzazione del nostro territorio che abbiamo voluto condividere con cittadini, istituzioni e associazioni.


da Lista Tracastelli Fare Comune
Fausto Conigli sindaco




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2014 alle 10:54 sul giornale del 22 maggio 2014 - 691 letture

In questo articolo si parla di politica, ripe, sindaco, fausto conigli, faustino conigli, trecastelli, Tracastelli Fare Comune

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/4zs