Montemarciano: accumula a Fermo pene per 11 mesi di reclusione, arrestata di nuovo la prostituta

Prostituta Lo scorso fine settimana i carabinieri di Montemarciano hanno tratto in arresto, e subito rilasciato, una prostituta rumena pregiudicata residente a Fermo ma di fatto domiciliata a Montemarciano che ha cumulato pene per oltre 11 mesi.

Si tratta di Irina Udroiu, classe 1983, destinataria di un provvedimento di arresto con contestuale sospensione emesso dal Tribunale di Fermo in data 2 maggio per cumulo di pena.

Il provvedimento cautelare, che prevede la detenzione per 11 mesi e 5 giorni, e la contestuale sospensione, è stato disposto in quanto la donna nel quadriennio 2009/2012 ha violato più volte a Fermo le norme di prevenzione nei confronti delle persone pericolose per la Sicurezza e per la Pubblica Moralità.

La 31enne, alla quale i carabinieri hanno notificato il provvedimento lo scorso fine settimana, non è però nuova a questo provvedimento. Infatti lo scorso marzo era già stata arrestata e subito rilasciata per lo stesso motivo.





Questo è un articolo pubblicato il 21-05-2014 alle 17:48 sul giornale del 22 maggio 2014 - 682 letture - 1 commenti

In questo articolo si parla di cronaca, prostituzione, montemarciano, fermo, Sudani Alice Scarpini, articolo

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/4BB

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Francostars

22 maggio, 12:32
Affermo che il Foglio di Via Obbligatorio può essere emanato solamente nei confronti delle persone sospettate di essere pericolose per la pubblica sicurezza e non per quelle contro la pubblica moralità come le prostitute stradali e non, come deciso dalla Sentenza della Cassazione n. 51062/2013.

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.