I residenti di Borgo Bicchia ringraziano i volontari. Venerdì un incontro sulle problematiche legate ai residui

alluvione borgo bicchia 21/05/2014 - Sabato 3 maggio 2014 qualcosa di imponente ha scosso il nostro Borgo e la nostra città. Per giorni abbiamo pianto, lottato, spalato, svuotato le nostre case, abbiamo pulito ed imprecato, abbiamo fatto rimuovere le nostre auto da buttare, abbiamo perso oggetti, spazi ricordi e persone, ci siamo arrabbiati, ci siamo commossi, abbiamo discusso e litigato sulle cause e sui responsabili, ci siamo fatti i conti in tasca per ricominciare, abbiamo progettato il futuro nostro e delle nostre case, abbiamo salvato il salvabile.

Ora è il momento di ringraziare tutti gli enti, le associazioni, ed i volontari, più o meno organizzati, che hanno reso meno difficili queste ultime due settimane, e che ci hanno aiutato in questa ripartenza.

In particolare a nome del Comitato Alluvionati del Borgo Bicchia, si ringrazia di tutto cuore il grande servizio svolto dall’Associazione Amici dell’Unità Solidale, che ha cucinato con passione e maestria ed offerto superbi pasti caldi a tutti coloro che ne hanno avuto bisogno, e che ha dimostrato di conoscere in profondità il vero significato di solidarietà.

Inoltre si invitano i cittadini di Senigallia ed in particolare i residenti di Borgo Bicchia a partecipare venerdì 23 maggio alle ore 19 presso il Circolo Arci di Borgo Bicchia all’incontro con il Dott. Giovanni Fiorenzuolo, Direttore del Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Asur n.4 in merito alle problematiche legate ai residui lasciati dall’acqua e dal fango in seguito all’alluvione attorno alle nostre abitazioni.


da Luca Pernini
Comitato Alluvionati Borgo Bicchia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2014 alle 11:35 sul giornale del 22 maggio 2014 - 1014 letture

In questo articolo si parla di attualità, borgo bicchia, senigallia, Comitato Alluvionati del Borgo Bicchia, luca pernini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4zE