Alluvione Senigallia, Guerini: 'Subito lo stato d' emergenza'

21/05/2014 - Dopo la tappa fanese, prima di raggiungere la città di Recanati dove era atteso per un'iniziativa pubblica a sostegno del candidato sindaco Francesco Fiordomo, il vice segretario nazionale del Pd Lorenzo Guerini, accompagnato dal segretario regionale Francesco Comi, ha voluto fare visita ieri a Senigallia, la città duramente colpita dall'alluvione che ha causato tre vittime e ingenti danni economici a buona parte della popolazione.

Qui, insieme al sindaco della città Maurizio Mangialardi, il commissario della provincia di Ancona Patrizia Cadagrande, la senatrice Silvana Amati e la segretaria dell'unione comunale Pd Elisabetta Allegrezza, si è recato in una delle tante attività che nonostante i danni subiti, prova a risollevarsi anche grazie all'aiuto dell'amministrazione comunale.

"Riferirò al premier Renzi ed al Sottosegretario Del Rio, la necessità di provvedere dalla prossima riunione del Consiglio dei Ministri alla firma dello stato d'emergenza - ha dichiarato Guerini. La città - ha concluso - deve poter tornare quanto prima alla normalità ed essere pronta per l'imminente stagione turistica estiva".

Il segretario regionale Comi, oltre a ribadire la solidarietà alla popolazione colpita, ha espresso apprezzamento per il lavoro svolto dall'amministrazione comunale e dal suo primo cittadino Maurizio Mangialardi nella fase di gestione dell'emergenza e nell'impegno profuso per il ripristino della normalità.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2014 alle 23:13 sul giornale del 22 maggio 2014 - 538 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, marche, pd, pd marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4Cx


Luigi Alberto Weiss

22 maggio, 08:57
Quante se ne fanno per raccattare voti!