Polizia, controlli straordinari del territorio: auto senza assicurazione, due sequestri

controlli della polizia di senigallia in centro 18/05/2014 - Durante la scorsa settimana il personale del Commissariato di Senigallia, con l’ausilio del personale del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia, giunto in città anche per contrastare i reati predatori nelle zone interessate dall’alluvione, ha svolto mirati servizi di controllo nel territorio di Senigallia e nelle località limitrofe.

I servizi hanno consentito di controllare oltre 270 persone e circa 180 veicoli. Durante tali controlli sono state rintracciate due persone, un 35enne di origini rumene A.R., destinatario di due fogli di via emessi dai Questori di Campobasso e Isernia , che è stato accompagnato in Commissariato per la notifica, ed una donna, di origini rumene, O.C. , dedita alla prostituzione, destinataria di foglio di via da Senigallia che è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria. Sono stati inoltre controllati quattro soggetti, due di origini macedoni e due italiani, con gravi precedenti penali per reati contro il patrimonio ed armi che sono stati sottoposti a perquisizioni personali.

Sono stati intensificati i controlli nei confronti dei soggetti sottoposti agli arresti e durante la settimana è stato applicato un provvedimento che prevede l’installazione del braccialetto elettronico nei confronti di un 30enne, C.P. originario della Sicilia ma da tempo residente a Senigallia, con gravi pregiudizi in materia di stupefacenti e recentemente arrestato dalla Squadra Mobile di Reggio Emilia perché trovato in possesso di una considerevole quantità di sostanze stupefacenti. Vari anche i casi di sanzioni al codice della strada elevati che in due casi ha riguardato auto che viaggiavano privi di assicurazione, che sono quindi state sottoposte a sequestro, oltre ad una pesante multa per i proprietari. Inoltre è stato trovato un veicolo commerciale carico di rottami ferrosi il cui conducente di origini marocchine, proveniente dalla provincia di Perugia, è stato denunciato, ai sensi della normativa in materia ambientale, per esercizio illegale dell’attività di raccolta dei rifiuti. Il mezzo è stato sottoposto a sequestro.





Questo è un articolo pubblicato il 18-05-2014 alle 18:07 sul giornale del 19 maggio 2014 - 870 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, senigallia, polizia di senigallia, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4oY