La Notte dei Musei 2014: sabato notte alla scoperta dei luoghi e dei musei più belli della città

16/05/2014 - La cultura non andrà a dormire presto e le porte rimarranno aperte anche a Senigallia nella Notte dei Musei edizione 2014 che si svolgerà sabato 17 maggio 2014. Si tratta di una preziosa opportunità di riscoprire monumenti, musei e luoghi di produzione culturale in una notte che unisce, dalle grandi città ai piccoli centri, l’Europa delle culture.

L'evento, nato nel 2005, è promosso dal Consiglio d'Europa e coinvolgerà in contemporanea oltre 3000 musei in 40 Paesi aderenti.

Una proposta culturale di grande qualità che coinvolge a Senigallia il Musinf, il Museo di Storia della Mezzadria “Sergio Anselmi”, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Diocesi e il circuito Happy Museum. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito; l'ingresso della Rocca Roveresca dalle ore 22.00 è ridotto a 1 euro.

La notte potrà dunque iniziare da una visita ai musei cittadini a partire dalla Rocca Roveresca, proseguendo all'Area Archeologica e Museo La Fenice, al Museo d'Arte Moderna e della Fotografia, passando per il Museo di Storia della Mezzadria "Sergio Anselmi" per concludere alla Pinacoteca Diocesana e al Museo Pio IX a Palazzo Mastai.

Alla Rocca Roveresca dalle ore 8.30 alle ore 24.00 sarà possibile visitare le mostre: "Elio Marchegiani - Un pezzo di mia vecchia storia ... e poca attualità", la Mostra scultori del Novecento e alle ore 22.00, occasione da non perdere, visita guidata alla mostra "Lacrime di smalto. Plastiche maiolicate tra Marche e Romagna nell'età del Rinascimento".

Al Museo d'Arte Moderna e della Fotografia dalle ore 21.00 alle 24.00 "PAC 79 e L'altra metà del cielo" mostra dei pannelli storici della fotografa Maria Mulas sui ritratti dei principali autori italiani del Novecento. Sempre a cura del Musinf ma a Palazzo del Duca, incontro con Elio Marchegiani "Come nasce un'idea".

Il programma del Museo Museo di Storia della Mezzadria “Sergio Anselmi” prevede dalle ore 18.30 alle ore 20.00 "La campagna marchigiana", racconti e interventi di Wilma Durpetti, Antonietta Calcina, Elisabetta Freddi, Gigliola Sbarbati. Coordina Mauro Pierfederici. La seconda parte della serata, dalle ore 21.00 alle ore 01.00, è dedicata a "La campagna nei filmati" con la proiezione di: "Agricoltura delle Marche" (riduzione - 10’ - del film tratto nel 1953 dal libro di Bruno Ciaffi Il volto agricolo delle Marche); "Ai tempi della mezzadria", testimonianze di Biba Casavecchia Angeloni e Vincenzo Caporali; "Il grano e L’olivo", con Vincenzo Caporali e Gino Manoni, a cura di Ada Antonietti, due filmati girati da Giacomo Mariani e Paolo Mariani nella campagna di Scapezzano, nell’azienda agricola di Fabio Mori, nel Frantoio Belfiore di Paolino Fraboni.

Inoltre visite guidate gratutite al Museo Pio IX con orario 9.00-12.00 / 17.00-19.00 / 21.00-24.00 e all'Area Archeologica e Museo La Fenice con orario 16.30-19.30 / 21.00-24.00.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2014 alle 12:45 sul giornale del 17 maggio 2014 - 771 letture

In questo articolo si parla di cultura, comune di senigallia, rocca roveresca, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4jh