Serra de' Conti: Tassi, 'Buon posizionamento del Comune nell'analisi di Confindustria in materia di tassazione'

In un recente incontro con i responsabili della Confindustria di Ancona, ci è stata consegnata “L’analisi della tassazione e delle opere di manutenzione stradale” condotta dall’associazione degli industriali su tutti i Comuni della Provincia.

La ricerca prende in considerazione il “difficile periodo” dal 2008 al 2012 ed è finalizzata a far emergere sia le eccellenze territoriali che le progettualità da sviluppare insieme, tra imprese e enti pubblici.

Con specifico riferimento alla tassazione, un settore di grande interesse per i cittadini e per le aziende, dai dati analizzati su 49 comuni, emerge un buon posizionamento del Comune di Serra de’ Conti in materia di tassazione IMU sui fabbricati industriali D7 inferiore alla media provinciale e, nel passaggio da ICI a IMU, la posizione del nostro Comune è all’11° posto su 49 in termini comparativi. Quanto al settore ambientale (Tarsu) la tassazione, sia per i fabbricati industriali che per le abitazioni, colloca Serra de’ Conti tra i “Comuni più virtuosi” della Provincia (insieme a Corinaldo e Monsano).

Per le manutenzioni stradali (calcolate in € al kmq), il nostro Comune si posiziona al di sopra della media provinciale di 30.000 €/kmq, con un livello di spesa oltre i 40.000 €/kmq, quindi con maggiore capacità di intervento rispetto agli altri Comuni.
Se a queste analisi, che si fermano al 2012, aggiungiamo i dati desunti dal bilancio consuntivo per il 2013 con la riduzione dell’esposizione finanziaria del 15%, l’applicazione della tariffa individuale sui rifiuti (basata sui prelevamenti del bidone grigio) con oltre l’80% di raccolta differenziata ed altri obbiettivi raggiunti in termini di risparmio energetico, la posizione di Serra de’ Conti migliora ulteriormente, evidenziando le scelte ponderate e responsabili che sono state intraprese.

I dati della ricerca sono molti e vanno approfonditi adeguatamente, costituiscono tuttavia un punto di partenza per sviluppare un “sentiero virtuoso” di collaborazione per valorizzare il ruolo sociale dell’impresa, migliorare l’accoglienza del territorio e mantenere un saldo tessuto sociale e culturale, fattori indispensabili per una ripresa economica solida e duratura, sia a Serra de’ Conti che nel resto dell’Italia.
 


da Arduino Tassi
sindaco di Serra de' Conti



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2014 alle 23:09 sul giornale del 16 maggio 2014 - 598 letture

In questo articolo si parla di attualità, serra de' conti, Arduino Tassi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/4gG