Montemarciano: avviati i lavori di abbassamento dell'alveo del fosso Rubbiano. Il sindaco, 'Intervento necessario'

liana serrani 13/05/2014 - Terminata l'emergenza alluvione, in cui a Montemarciano ricordiamo sono stati riscontrati danni alle abitazioni che insorgono nelle zone più critiche ma non alle persone, il sindaco Liana Serrani e l’assessore ai lavori pubblici hanno immediatamente incontrato Autostrada per l'Italia e la Provincia di Ancona per interventi urgenti da realizzare nel fosso Rubbiano.

Lavori di abbassamento dell’alveo e manutenzione del fosso e per la messa in sicurezza dell'area, compresa tra la curva ed il ponte autostradale dove a causa della conformazione il fosso esonda in caso di piogge abbondanti, avviati già venerdì pomeriggio.

Mentre le squadre di volontari dell'Avis, della Banda musicale 'Gastone Greganti', della Caritas e degli scout ed il gruppo sommozzatori, unitamente a mezzi ed operai comunali continuano ad aiutare e sostenere la popolazione della vicinissima Senigallia che ha subito danni a seguito dell'alluvione dello scorso 3 maggio, i dipendenti dei lavori pubblici hanno aiutato i residenti di zona Fornaci, Forcella e Mulinello nella compilazione e documentazione dei danni riportati.

Nel corso dell'incontro, fortemente voluto dal sindaco e dall'amministrazione comunale, la Provincia ha dato ad Autostrada per l'Italia le indicazioni per intervenire nel tratto attiguo alla loro area di cantiere.

Siamo molto soddisfatti della rapidità con la quale abbiamo ottenuto prima l'incontro e subito dopo l'avvio dei lavori- confessa il sindaco Liana Serrani -In particolare ci conforta sapere che, finalmente (dato che la competenza sui fiumi non è del Comune e non potevamo intervenire in precedenza), quel tratto del fosso e di conseguenza l'intera area saranno messi in sicurezza. E' sempre in quel punto che, in caso di piogge abbondanti, il Rubbiano fuoriesce dagli argini”.

Proprio questo sarà l'ulteriore passaggio dei lavori già avviati. La terra rimossa dal letto del Rubbiano verrà utilizzata per alzare gli argini, soprattutto nel tratto di fosso compreso tra la curva ed il ponte sul lato della strada.

Un intervento necessario per mettere in sicurezza l'intera area e farsì che- conclude il sindaco- le abitazioni che insorgono nelle zone più critiche possano essere tutelate”.

A tal proposito inoltre l'amministrazione sta creando una Banca Dati che permetta, in casi di allerta meteo o emergenze naturali come quella recente, di allertare ed avvisare tempestivamente i cittadini così da dare loro la possibilità di spostare le auto e di sigillare le porte di garage e piani terreno delle abitazioni con tavole di legno.


da Montemarciano Democrazia e Solidarietà
Liana Serrani sindaco




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2014 alle 10:00 sul giornale del 14 maggio 2014 - 1266 letture

In questo articolo si parla di montemarciano, politica, liana serrani, Montemarciano Democrazia e Solidarietà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/337


Perfetto Sindaco ed aggiungerei anche un censimento di tutte quelle persone, sempre situate in aree critiche o comunque a rischio, che hanno difficoltà motorie o che hanno bisogno quotidianamente di essere curate.
Grazie a questo, in caso di previsioni calamitose, verranno prelevate in tempo per essere portare al sicuro.

paolofiore

quanto è stata brava signora come mai non è intervenuta con cosi tnta enfasi nell'alluvione del 3 marzo che i danno sono stati ben più notevoli? forse dopo le tante polemiche che ha avuto dalla cittadinanza questa volta,vista la stretta vicinanza della scadenza elettorale, che le ha fa tremare la poltrona? si è appellata alle sue varie conoscenze altolocate un provincia, con interventi Lastminute
per dare fumo ai cittadini, ma l'intervento effettuato, calcolando il materiale prelevato dal fondo del Ribiano, l'intervento abbassa il livello massimo del troppo pieno di circa 7cm, non credo sia gran cosa, come ho detto cara signora molto fumo ma poco arrosto




logoEV