Alluvione: ultimi giorni per consegnare i moduli per la ricognizione dei danni

alluvione senigallia 12/05/2014 - Prosegue la prima e sommaria ricognizione dei danni pubblici e privati alle attività produttive e commerciali e ai singoli cittadini, attraverso gli appositi moduli che il Comune di Senigallia sta distribuendo per i danni subiti e che dovranno essere riconsegnati entro martedì 13 maggio.

I moduli sono disponibili e scaricabili nel sito web, presso l’ufficio relazioni con il pubblico e nelle sedi comunali di Piazza Roma e di viale Leopardi; inoltre, per aiutare i cittadini nella compilazione, sono stati allestiti 3 gazebo nelle zone maggiormente colpite e un apposito sportello attivato presso la sede comunale di viale Leopardi.

Lo sportello è situato al piano terra di viale Leopardi – nei locali che ospitano lo Sportello Unico per l’Edilizia - ed è raggiungibile al numero 071.6629583 o alla mail dannialluvione@comune.senigallia.an.it ed è aperto dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 20.

I tre gazebo – dove saranno presenti tecnici comunali muniti di tesserino di riconoscimento - saranno invece allestiti presso le zone di Borgo Bicchia (area davanti alla scuola), Borgo Molino (area antistante la Chiesa) e Portone (area antistante la Chiesa) e saranno aperti sempre dalle 8 alle 20.

Il modulo è una semplice dichiarazione che non necessita di documentazione fotografica né di alcuna perizia tecnica da allegare; debitamente compilato in tutte le sue parti, dovrà essere riconsegnato al Comune entro e non oltre la giornata di martedì 13 maggio con le seguenti modalità:
- a mano presso lo sportello allestito al piano terra della sede comunale di viale Leopardi, presso i gazebo allestiti nelle zone individuate o presso la sede comunale di Piazza Roma;
- via Pec all’indirizzo comune.senigallia@emarche.it
- via mail all’indirizzo dannialluvione@comune.senigallia.an.it

Il modulo, così come distribuito, è stato condiviso e approvato dalla Protezione Civile e perfettamente valido e funzionale allo scopo che si prefigge, che è soltanto quello di operare una prima stima indicativa dell'entità del danno subito, in maniera tale da fornire la base alla Regione per ottenere la dichiarazione di emergenza da parte del Governo Nazionale.

Solo una volta che il Governo avrà dichiarato lo stato di emergenza e il Capo Dipartimento della Protezione Civile avrà emanato la conseguente ordinanza con l'indicazione della tipologia dei danni ammessi a rimborso, sarà allora e soltanto allora che dovrà essere compilato il modello definitivo di risarcimento, con le relative perizie, che sarà reso disponibile.

Per la presentazione della denuncia di distruzione della documentazione contabile e fiscale in conseguenza dell'alluvione, la Guardia di Finanza ricorda ai cittadini che non è invece prevista nessuna scadenza e che la denuncia può essere presentata con modalità agevoli direttamente alla Guardia di Finanza. Per informazioni si può contattare l’ufficio di Senigallia al numero 071.60633 oppure chiamare il 117.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2014 alle 16:38 sul giornale del 13 maggio 2014 - 702 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, alluvione, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/31b