Kickboxing: il parrucchiere di Corinaldo Pasquale Auriemma sul gradino più alto agli Interregionali

Pasquale Auriemma 08/05/2014 - In buona sostanza, ciò che vi stiamo per raccontare ha il sapore di una favola, che si snoda, con le debite proporzioni, sulla falsariga del primissimo “Rocky”, indimenticabile pellicola capostipite di una serie di film imperniati sul mondo della boxe, il cui senso incarna alla perfezione un’altra favola, quella del mito americano.

La storia del film è arcinota: un pugile professionista, grazie a fatica, tenacia e sudore, da atleta semi-sconosciuto impone il proprio nome al mondo intero. Un percorso simile, se pur, come già anticipato, con ovvie differenze di platea, scenari e disciplina sportiva, lo sta attraversando anche un giovane marchigiano.

Si chiama Pasquale Auriemma, di professione fa il parrucchiere in un negozio di Corinaldo, è nativo di Torre del Greco, in provincia di Napoli, ed è un atleta specializzato nelle arti marziali. Protagonista indiscusso dei suoi trionfi sportivi.

“Il merito, però – tiene a puntualizzare Pasquale, rivelando così il suo buon cuore e la propria umiltà – è da attribuirsi anche al mio maestro, Maurizio Tamenghi, che mi segue sempre consigliandomi per il meglio; inoltre aggiungo che senza il supporto di parenti, amici, colleghi e di tutti quanti mi hanno sostenuto e creduto in me molto difficilmente sarei arrivato a questo punto”. Ma il punto di riferimento costante, nella parabola umana e sportiva di Pasquale, si rivela essere un altro. “Ad ogni gara, ad ogni torneo, ringrazio sempre Dio per la forza che mi aiuta a trovare dentro me”.

Riguardo ai citati trionfi, ottenuti dal campione di origine campana ma marchigiano di adozione, riportiamo di seguito alcuni risultati conseguiti che, occorre sottolinearlo, presentano lo stesso retrogusto di altre vittorie, seppure in categorie differenti, ottenute in un precedente passato. Gli scorsi 5 e 6 aprile, agli Interregionali di Kickboxing che hanno avuto luogo al Palasport “Ferrero Medici” di Civitavecchia, Pasquale è riuscito nell’impresa di sbaragliare, uno dopo l’altro, i suoi temibili avversari riuscendo a salire, alla fine, sul gradino più alto del podio. Una bellissima soddisfazione, niente da dire al riguardo, che ha permesso all’atleta 26enne di raggiungere Genzano di Roma.

Dove, i prossimi 10 e 11 maggio e al Palacesaroni, avranno luogo i Campionati Italiani di MMA e Kickboxing (a cui, lo ricordiamo, parteciperà pure il maestro di Pasquale, Maurizio Tamenghi). Già di per sé, come ben si può evincere, un risultato straordinario per un ragazzo appassionato di discipline sportive orientali che si è creato da sé. E’ naturale, poi, che, trattandosi di campionati a livello nazionale, il valore degli avversari contro cui dovrà misurarsi Pasquale sarà sicuramente più elevato; ma, e c’è da scommetterci, l’atleta marchigiano ce la metterà davvero tutta, impegnandosi al massimo per raggiungere un obiettivo che, a questo punto, lo imporrebbe definitivamente a livello nazionale.

Una linea di arrivo neanche pensabile per la stragrande maggioranza dei giovani atleti italiani; ma per Pasquale può essere davvero a portata di mano. A questo punto, dunque, non rimane che rivolgergli un grosso in bocca al lupo. E, qualora non dovesse essere sufficiente la forza, si potrebbe ricorrere all’astuzia. Ma questa, in fondo, è un’altra storia che proviene da un’altra pellicola cinematografica.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2014 alle 12:38 sul giornale del 10 maggio 2014 - 1834 letture

In questo articolo si parla di sport, comune di corinaldo, corinaldo, pasquale auriemma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/3Ma





logoEV