Caritas: basta con i vestiti, servono prodotti per la pulizia ed alimenti a lunga conservazione

La generosità dei senigalliesi e non solo loro nei confronti degli alluvionati è incredibile. Sono più di 700 i volontari che aiutano coordinati dalla Caritas. "Nel week-end i volontari saranno più di 1000", spiega Giovanni Bomprezzi.

"Abbiamo raccolto una grandissima quantità di vestiti - continua Bomprezzi - ora servono alimentari a lunga conservazione e tanti prodotti per la pulizia, come stracci e detergenti".

È la prima volta che la Protezione Civile e la Caritas hanno organizzato un coordinamento per rispondere un'emergenza come a Senigallia.







Questo è un articolo pubblicato il 09-05-2014 alle 14:59 sul giornale del 10 maggio 2014 - 3528 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, caritas, alluvione, giovanni bomprezzi, articolo

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/3Qe

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.