Alluvione: aperto un fascicolo d'indagine contro ignoti

alluvione senigallia 07/05/2014 - La Procura di Ancona ha ufficialmente avviato un'indagine sull'alluvione che sabato ha devastato Senigallia e che ha provocato anche tre vittime.

Al momento non è stata formulata alcuna ipotesi di reato e il fascicolo di indagine è contro ignoti. "Un atto dovuto -ha spiefato il procuratore di Ancona Elisabetta Melotti- che nasce dalle notizie apprese come cittadino e che punta a fare chiarezza su eventuali responsabilità". Quanto il magistrato avrà acquisito la documentazione, potrebbe a quel punto formulare anche precise ipotesi di reato, come ad esempio, il disastro colposo.





Questo è un articolo pubblicato il 07-05-2014 alle 14:24 sul giornale del 08 maggio 2014 - 2297 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, alluvione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/3GR


asterix

08 maggio, 08:55
"...contro ignoti?" "Un atto dovuto che nasce dalle notizie apprese come cittadino?". Allucinante, ma in che paese siamo?

N.H.m.u.

08 maggio, 10:12
Questa amministrazione alle 9 di sabato ancora dormiva, cercate subito le responsabilità del RITARDO nell'allarme!
Quindi aggiungiamo la violenta IMPREVEDIBILITà DEL RIO DESTINO alla stitichezza delle comunicazioni! AUTOASSOLUZIONE, anzi santificazione rapida ......sudditO n.d.610

renzo francesconi

08 maggio, 12:27
Il Sindaco lo sa e puo' stare tranquillo......sta dalla parte "giusta".
renzo francesconi




logoEV