Multiservizi: l’assemblea approva il bilancio consuntivo 2013. Oltre 9 milioni gli utili destinati ad investimenti

Ferdinando Avenali 06/05/2014 - “Nell’anno in cui Multiservizi compie dieci anni, siamo particolarmente soddisfatti di approvare il bilancio consuntivo del 2013 che chiude con molte voci in positivo, malgrado la difficile situazione economica. Il primo dato da sottolineare è l’ utile netto di 9,7 milioni di euro, ottenuto con la continua ricerca di efficienza nella gestione dell’Azienda”. Con queste parole il presidente, Ferdinando Avenali, ha presentato, nei giorni scorsi, il bilancio consuntivo 2013 all’Assemblea dei quarantasei soci di Multiservizi S.p.A. che dieci anni fa decisero di costituire un’azienda completamente pubblica per la gestione del servizio idrico e delle reti energetiche.

I numeri, in effetti, sono confortanti. Delineano un’azienda solida che mantiene un equilibrio economico-finanziario generale e, in termini gestionali, del servizio idrico integrato e distribuzione gas metano. Il bilancio evidenzia ricavi per oltre 75 milioni di euro con un lieve incremento rispetto all’anno precedente. I costi per acquisti di beni e servizi, di poco inferiori ai 20 milioni di euro, registrano una significativa contrazione, -3%, rispetto a quelli del 2012. Stabile, anzi in leggero decremento, il costo del personale a dimostrazione di un costante miglioramento della produttività.

Il margine operativo lordo (MOL), significativo della ricchezza generata, è stato di 39 milioni di euro con un incremento del + 4% sul 2012. Dopo aver spesato ammortamenti per 12 milioni di euro e remunerato l’uso di reti e impianti di proprietà dei Comuni per 11 milioni, l’esercizio si chiude con un utile netto di 9,7 milioni di euro, in crescita del +16% rispetto all’anno precedente. Gli investimenti per reti e impianti idrici e gas metano ammontano a oltre 13 milioni di euro, destinati in larga parte al settore idrico.

“Questi numeri - ha affermato il presidente Avenali- testimoniano una grande attenzione alla gestione, che ha caratterizzato l’Azienda fin dalla sua nascita, coniugata alla conoscenza delle priorità del territorio e alla soddisfazione delle esigenze delle nostre comunità. Il Consiglio di Amministrazione e la struttura aziendale sono impegnati a creare le condizioni finanziarie e tecniche per realizzare un massiccio piano d’investimenti nei prossimi tre anni. Da destinare soprattutto, ha concluso Avenali, alla raccolta delle acque reflue e alla depurazione così da creare, con il lavoro di oggi, importanti infrastrutture da lasciare alle generazioni di domani. Ciò permetterà anche di evitare le infrazioni previste dalla Comunità Europea che dovrebbero essere pagate da tutti i cittadini”. I soci hanno accolto con favore i risultati del bilancio consuntivo e lo hanno votato all’unanimità.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2014 alle 13:19 sul giornale del 07 maggio 2014 - 558 letture

In questo articolo si parla di multiservizi spa, economia, ancona, cda, marche, multiservizi, ferdinando avenali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/3CX