È morta dopo il trasporto in ospedale: Iris Conti è la terza vittima dell'alluvione

alluvione senigallia È Iris Conti la terza vittima ufficiale dell'alluvione che sabato 3 maggio ha messo in ginocchio la spiaggia di velluto.

Iris Conti, 92enne, storica bidella della scuola di Borgo Bicchia, è morta lunedì in ospedale, dove era stata ricoverata dopo essere stata soccorsa dal figlio nella sua abitazione di via dell'Unità. La signora Conti, proprio come Nicola Rossi, l'86enne di Roncitelli morto per un malore a causa del mancato arrivo dei mezzi del 118, bloccata dal fango, è la seconda vittima indiretta provocata dall'alluvione.

A soccorrere l'anziana, nella sua abitazione invasa dal fango e dall'acqua, era stato sabato mattina il figlio Giuliano Livi Pelosi, che a fatica era riuscito a trasportare l'anziana madre, ormai allettata, al piano superiore in attesa dei soccorsi. Nel pomeriggio, i soccorritori hanno trasportato poi la donna in ospedale, dove è morta a causa delle complicazioni dovute ad alcuni traumi riportati durante l'alluvione.

A perdere la vita inghiottito dall'acqua e dal fango è stato anche Aldo Cicetti, 85enne di Borgo Bicchia.

 





Questo è un articolo pubblicato il 06-05-2014 alle 09:20 sul giornale del 07 maggio 2014 - 5325 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, alluvione, articolo

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/3Bh

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.