Post alluvione: ecco cosa fare per dare una mano

05/05/2014 - In redazione arrivano continue telefonate di persone che chiedono di poter dare una mano, ma non sanno cosa fare. Ecco alcune semplici indicazioni.

La prima cosa, per aiutare a liberare le case dal fango ci si può rivolgere alla Caritas al 071.60274 dalle 8 alle 20 per coordinare delle squadre di soccorso.

La Caritas ha iniziato una raccolta di beni di prima necessità: prodotti a lunga conservazione, borsoni, lenzuola, intimo, calzetti, scarpe, prodotti per igiene personale e intima.
Il centro di raccolta è presso il Seminario Vescovile di Via Cellini 13, piano terra. 071.60274 per maggiori informazioni.

Evitare di percorrere in auto le zone alluvionate per non intasare ulteriormente la circolazione, rallentata dal fango e dai rifiuti in strada.

Per approfondimenti consigliamo di collegarsi alla pagina Facebook SOS Senigallia Alluvione che in due giorni ha raccolto già più di 8.000 aderenti dove è possibile mettere in contatto esigenze e disponibilità in tempo reale.





Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2014 alle 18:37 sul giornale del 06 maggio 2014 - 10733 letture

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, alluvione, facebook, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/3zo


Ma se uno volesse dare semplicemente soldi?
Possibile che non sia stato istituito un conto corrente su cui versare le offerte?
Magari adesso servono le pale, ma tra poco bisognerà anche risarcire chi non ha più neanche un tavolo, due sedie o gli elettrodomestici fondamentali.

Debora

06 maggio, 21:42
Sulla pagina Facebook ci sono le coordinate bancarie per fare offerte in denaro




logoEV