Maltempo, Spacca nei luoghi più colpiti del senigalliese: 'Siamo vicini alla comunità. Chiederemo lo stato di emergenza'

gianmario spacca Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, che ha costantemente seguito l’evolversi della situazione e ha raggiunto Senigallia per un sopralluogo nei luoghi maggiormente colpiti dall’alluvione, esprime la propria vicinanza alla comunità.

“Esprimo vicinanza alla famiglia della vittima dell’alluvione che, a quanto risulta, ha perso la vita prodigandosi per salvare altre persone. Un ringraziamento agli uomini della Protezione civile, ai Vigili del fuoco, a tutte le forze dell’ordine, ai sanitari e ai volontari che si stanno spendendo in maniera ammirevole in queste ore così difficili”.

“La situazione è sotto stretta attenzione e costantemente monitorata grazie a tutte le forze in campo, ma resta ancora drammatica e pesante – dice Spacca – Un’ondata di maltempo eccezionale, annunciata dalla Protezione civile che aveva diramato una allerta meteo. Ci sono tutte le condizioni per richiedere alla Presidenza del Consiglio lo stato di emergenza e quindi lo faremo immediatamente.

Qui a Senigallia, in modo particolare, la zona industriale è stata pesantemente colpita dall’alluvione. Le attività economiche sono quindi bloccate e c’è la necessità di ripristinare al più presto queste funzioni. Nella zona interna del senigalliese alcune frazioni sono state fortemente interessate dal maltempo: in questo caso occorre ripristinare al più presto le condizioni di vita di comunità”.

Spacca rinnova inoltre l’invito ai cittadini a non utilizzare l’auto, per evitare interventi in caso di necessità per i mezzi di soccorso già pesantemente impegnati nella gestione dell’emergenza.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2014 alle 19:48 sul giornale del 05 maggio 2014 - 844 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, gianmario spacca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/3tr