Dopo alluvione: viabilità riaperta. Si svuotano ora le case dall'acqua

Dopo l'alluvione di sabato, domenica mattina i senigalliesi si sono svegliati con il fango che ricopre quasi interamente la parte sud della città. Ma il livello del Misa si è abbassato, e la circolazione è libera su quasi tutta la rete stradale. Chiusi solo alcuni sottopassi ancora allagati.

In tanti quindi, armati di stivali di gomma, scope, stracci e secchi si sono messi a ripulire contine e appartamenti al pian terreno. Fuori dalle case si vedono ammassati mobili, suppellettili ormai rovinati dall'acqua.

Fin dalle prime ore dalla giornata di domenica stato riaperto il casello autostradale, sia in entrata che in uscita. Il traffico è regolare anche lungo la statale 16, sia nel tratto di via Sanzio che in quello più colpito dell'alluvione di via Podesti. Si transita anche lungo le provinciali Arceviese e Corinaldese. Regolare anche il transito dei treni.

Restano chiusi soltanto alcuni sottopassi per il lungomare, tra cui quello di piazzale della Vittoria, che conduce alla Rotonda.







Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2014 alle 10:24 sul giornale del 05 maggio 2014 - 3898 letture

In questo articolo si parla di cronaca, michele pinto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/3tV