Dopo alluvione: in arrivo rinforzi di uomini e mezzi

Una riunione operativa per coordinare gli interventi di soccorso in città. Si è tenuta presso il presidio interforze allestito in località Saline, a Senigallia.

Il Centro operativo comunale di Piazza Garibaldi, presso il comando della Polizia municipale, smisterà le richieste d’intervento che verranno dalla popolazione. Molte le segnalazioni per liberare locali sommersi dalle acque. La priorità sarà quella del ripristino dell’energia elettrica, per cui ogni richiesta verrà dirottata al presidio tecnico delle Saline, dove squadre di Vigli del fuoco e volontari mapperanno le singole strade invase per individuare prioritariamente i locali da liberare con le idrovore e le idro pulitrici disponibili.

Sono in arrivo cinque squadre di volontari dall’Umbria e altre cinque dal Friuli Venezia Giulia per collaborare sul posto. La dotazione tecnica per rimuovere il fango verrà rinforzata con altri cinque automezzi (bob cat e ruspe) messi a disposizione dalla Società Autostrade, non appena avranno ultimato i lavori a cui sono adibiti. Un punto di ristoro per i volontari impegnati nei soccorsi verrà allestito presso la mensa del seminario di Via Cellini.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2014 alle 13:54 sul giornale del 05 maggio 2014 - 747 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/3uk

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.







logoEV