Senigallia si prepara alla notte: allestiti centri di accoglienza per gli sfollati

03/05/2014 - Senigallia si prepara alla prima notte senza casa per le decine di famiglie sfollata dalle frazioni di Vallone, Borgo Bicchia e Borgo Molino.

Il centro operativo comunale ha concluso un vertice tecnico per affrontare l'emergenza degli sfollati. Al momento sarebbero almeno trecento gli sfollati che non possono rientrare nelle proprie abitazioni perchè gidicate inagibili.

Un numero ben maggiore dal momento che non si contano i residenti del centro storico che, usciti di casa, non sono riusciti a rientrate. Molti hanno trovato ospitalità da parenti e amici ma per chi non ha un posto per la notte, la Protezione Civile e il Comune hanno allestito centri di accoglienza.

Sono stati istituiti tre punti di raccolta per i cittadini rimasti privi di alloggio o in difficoltà: Scuola materna per l’infanzia in località Cannella, il Palazzetto dello Sport di Campo Boario (Via dello Stadio, accanto allo stadio centrale), la Scuola Media Marchetti in Viale dei Gerani. Nel corso della serata e della notte, saranno presenti sul territorio equipaggi delle forze di polizia e del volontariato di Protezione civile,ai quali la popolazione potrà rivolgersi per richiedere soccorso.





Questo è un articolo pubblicato il 03-05-2014 alle 17:51 sul giornale del 04 maggio 2014 - 5242 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/3td