Lo chef Bruno Barbieri al Panzini: riceve il “Premio Panzini” e presenta il suo nuovo libro

Premio Panzini a Bruno Barbieri 02/05/2014 - Il 29 aprile 2014 all’Istituto di Istruzione Superiore “ Alfredo Panzini “ di Senigallia, un istituto che fa dell’eccellenza della ristorazione uno degli elementi qualificanti della propria identità, è accaduto un evento importante.

Bruno Barbieri, grande chef ed ambasciatore della cultura gastronomica italiana nel mondo, ha incontrato gli studenti dell’istituto senigalliese. 1300 alunni, tutti rigorosamente nelle loro divise di cucina, di sala bar, di ricevimento e di guide turistiche, riempivano le gradinate del palazzetto dello sport di Senigallia, in attesa di poter vedere ed ascoltare un grande chef stellato. All’ingresso di Bruno Barbieri tutti gli studenti ed i loro docenti lo hanno accolto in piedi con una calorosa “standing ovation”.

Un avvenimento che sicuramente ha saputo incuriosire i ragazzi e li ha fatti sognare; un sogno di molti: diventare dei bravi professionisti nel campo della cucina.
È stato un onore avere in una scuola alberghiera, tra le più rinomate in Italia, Bruno Barbieri , un vero mito, una star internazionale dell’alta cucina.
L’incontro si è sviluppato inizialmente sotto forma di intervista condotta dal giornalista  Alfredo Antonaros  e Bruno Barbieri ha raccontato all’attentissima platea la sua vita e le sue esperienze e gli alunni hanno avuto la possibilità, attraverso un video, di conoscere meglio la sua storia.

Il saluto delle autorità, le domande degli alunni e infine la consegna da parte del Dirigente Scolastico dell’Istituto, prof.ssa Maria Rosella Bitti, del “Premio Panzini” allo chef Bruno Barbieri “per aver dimostrato che preparazione, costanza, determinazione sono, anche in cucina, gli ingredienti sicuri del successo”.

Un incontro sicuramente da ricordare per tutti, molto importante per i ragazzi e di stimolo per la loro futura vita professionale.
In questa occasione lo chef ha presentato  il suo nuovo libro “Via Emilia via da casa”, edito Rizzoli; una occasione per raccontare come nasce il libro a un “mare” di alunni, sicuramente suoi fan che hanno avuto il privilegio di poterlo ascoltare.

Questa giornata è stata resa possibile grazie all’interessamento e al lavoro organizzativo del prof. Luigino Bruni, docente del Panzini, che insieme al giornalista Alfredo Antonaros, ha portato all’attenzione degli alunni e dei docenti la storia di un uomo e del suo sogno.

 







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2014 alle 18:03 sul giornale del 03 maggio 2014 - 1157 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, senigallia, Istituo Alberghiero Panzini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3qG





logoEV