Al teatro del Portone '23:55 E' il tempo e l'ora'

02/05/2014 - Il Gruppo Fuoritempo riproporrà lo spettacolo "23:55 E' il tempo e l'ora" al Teatro Portone di Senigallia, domenica 11 maggio alle 17.30

Agricoltura e petrolio, energia e trasporti, popolazione, rifiuti, disparità di ricchezza, acqua pubblica e risorse idriche, suolo e vegetazione, riscaldamento globale e scioglimento dei ghiacciai sono le problematiche che concorrono a rendere i cambiamenti climatici uno degli argomenti più importanti per la comunità umana.

Da anni il Gruppo intergovernativo per i cambiamenti climatici delle Nazioni Unite fornisce ed elabora dati scientifici che attestano l'avanzare dell'effetto serra. Il quinto rapporto delle Nazioni Unite non ha lasciato più dubbi e ha delineato uno scenario di catastrofi imminenti da rimanere senza fiato: moltiplicazione e intensificazione degli uragani, desertificazione di interi continenti, sommersione di regioni e interi stati costieri, instabilità climatiche, migrazioni verso i poli di piante e animali, estinzione di molte specie, diffusione di nuovi contagi. Con il nuovo spettacolo il nostro gruppo vuole dare il proprio contributo, anche se piccolo, per porre l'attenzione su questi problemi.

La rappresentazione dell'11 maggio è stata organizzata in occasione dei 15 anni di Banca Etica, la prima banca italiana dedita alla finanza etica. Lo spettacolo vede la preziosa collaborazione della Scuola del Libro Liceo Artistico di Urbino (sezione Disegno Animato e Fumetto) e della giovane Associazione Mammut di Fano.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2014 alle 12:01 sul giornale del 03 maggio 2014 - 404 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, fuoritempo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/3n2





logoEV