Serra de' Conti: premiate due strutture ricettive

serra de'conti Nei giorni scorsi, nella stupenda cornice del Teatro Gentile da Fabriano, sono stati assegnati i premi per l’Ospitalità Italiana 2014 dal Governatore Gianmario Spacca e dal Presidente della Camera di Commercio di Ancona Rodolfo Giampieri.

Tra i premiati, nell’ambito della Regione Marche, due strutture ricettive di Serra de’ Conti, il ristorante Coquus Fornacis e la Country House L’Infinito. Tali riconoscimenti attestano dell’ottima qualità raggiunta da questi nostri due ristoratori e albergatori. Si può ritenere inoltre che i premiati rappresentino anche l’intera ricettività serrana per l’ottimo livello raggiunto, in questi anni, sul piano della proposta gastronomica, della professionalità ricettiva e della promozione turistica.

Lo stretto lavoro di collaborazione tra gli imprenditori, le associazioni culturali e di promozione turistica e l’Amministrazione comunale dà i suoi frutti. Ciò è importante specialmente in un momento storico difficile come quello attuale, in cui occorre unire le forze, lavorare in stretta sinergia, proporre pacchetti d’area vasta anche in nuovi settori come il turismo religioso e i percorsi di meditazione, potenziare l’attrattiva dei beni culturali e promuovere la qualità e autenticità delle produzioni agricole e alimentari.

In prospettiva futura, insieme ai ristoratori, stiamo studiando un nuovo programma di iniziative promozionali basate sulla tradizione gastronomica locale: “dieci appuntamenti annuali” di valorizzazione di un piatto o di una ricetta tipica del territorio, un programma da coordinare con le attività e le iniziative culturali che si svolgono durante l’anno. I premi ottenuti, quindi, possono essere intesi come uno stimolo in più, un’occasione da cogliere per programmare il futuro insieme.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2014 alle 10:37 sul giornale del 02 maggio 2014 - 1055 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di attualità, serra de' conti, Comune di Serra de' Conti

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/3iH

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.