Ostra: sabato un concerto dedicato al compositore e pianista francese Erik Satie

Teatro La Vittoria Ostra 01/05/2014 - Si avvia alla conclusione la lunga stagione teatrale allestita per il Teatro Comunale “La Vittoria” di Ostra. Sabato 3 maggio, alle ore 21.15, il sipario si aprirà su un concerto di musica moderna, dedicato al compositore e pianista francese Erik Satie, un personaggio leggendario della musica moderna, amato per il suo spirito bizzarro, irriverente verso le tradizioni musicali e l’accademismo.

Satie si è rivelato col tempo uno degli ispiratori, insieme a Duchamp, di tutta la concezione moderna dell’arte. Ha collaborato con artisti, quali il poeta Jean Concteau e il pittore Pablo Picasso; ha partecipato ai più significativi eventi artistici  del primo dopoguerra. Per il suo temperamento fuori dagli schemi, Satie con i suoi componimenti arriva ad intuizioni ardite per ciò che concerne armonia e ritmo.

Il concerto sarà eseguito al pianoforte dal maestro Paolo Tarsi, musicista, compositore e organizzatore di eventi musicali e d’arte, attualmente specializzando in composizione di musiche per il cinema. Paolo Tarsi è una delle figure emergenti del panorama musicale e artistico contemporaneo: il suo curriculum non lascia spazio a dubbi. Dopo aver compiuto gli studi di Pianoforte, Organo e Composizione e frequentato corsi di perfezionamento, nel 2012 ha conseguito il Certificate of Advanced Studies (CAS) in Musica elettronica e Sound Design presso il Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano, ha seguito corsi di interpretazione organistica con Wladimir Matesic, Luigi Ferdinando Tagliavini, Wolfgang Zerer e Loic Maillé; corsi di composizione con Salvatore Sciarrino e Massimiliano Messieri; di musicologia, teorie e tecniche del giornalismo musicale jazz con Stefano Zenni, Luca Bragalini e presso la Luciano Vanni Editore, effettuando uno stage presso la redazione di JAZZIT. Ha suonato inoltre per i critici letterari Massimo Raffaeli e Alberto Bertoni, e l’attrice Maria Rosaria Omaggio. Ha recentemente curato la rassegna senigalliese “Contemporary Jukebox”.

Dal 2010 fa parte del collettivo “Argo” con cui prende parte alla pubblicazione di una serie di romanzi collettivi. Suoi studi sono apparsi su riviste specialistiche e rivolgono particolare attenzione alla musica dal Secondo Novecento ad oggi, ai rapporti tra musica e altre forme d’arte e all’influenza esercitata dalle avanguardie colte sui linguaggi pop. Scrive per importanti testate nazionali quali “Il Giornale della Musica”, “Artribune” e “Arte Contemporanea”, ha tenuto conferenze e curato programmi radiofonici di musica jazz e contemporanea in Italia e all’estero. Compone musiche per mostre di Paolo Cotani, Mario Giacomelli e Andy Warhol, lavorando con artisti quali Tullio Pericoli e Bruno Mangiaterra.

Ha collaborato inoltre con il Teatro Everest di Firenze e il Museo MAXXI di Roma, dove ha partecipato a una perfomance di “Pendulum Music” di Steve Reich. Cura la musica originale e la sonorizzazione live durante la proiezione dei lavori del progetto Giovane Fotografia Italiana #02 presentato da GAI e Fotografia Europea in collaborazione con Acusmatiq 8.0 e Mediterranea 16 “Errors Allowed”, la Biennale dei giovani artisti dell’Europa e del Mediterraneo e, successivamente, la performance musicale durante la presentazione parigina delle riviste “Argo” e “Alfabeta2”, Per un uso performativo delle riviste. Alfabeta2+Argo: Presentazione, smontaggio e performance, dove sono state eseguite sue composizioni accanto a brani di Erik Satie, John Cage e Fausto Romitelli.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-05-2014 alle 23:21 sul giornale del 02 maggio 2014 - 823 letture

In questo articolo si parla di musica, comune di ostra, ostra, spettacoli, teatro comunale “la vittoria”, Erik Satie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/3ne





logoEV