Gli ucraini di Senigallia chiedono sostegno al sindaco per poter partecipare alle elezioni presidenziali

Ucraina Nei giorni scorsi, su iniziativa della scuola di pace di Senigallia, si è svolto un incontro tra un gruppo di ucraini che vivono a Senigallia e il sindaco Mangialardi. Era presente anche Massimiliano Di Pasquale, foto-giornalista freelance e autore del libro “Ucraina terra di confine”, che grazie ai numerosi viaggi e contatti conosce molto bene la complessa realtà di quel paese.

Il portavoce degli ucraini ha dichiarato che le notizie che circolano in Italia su quanto sta succedendo in questi giorni in Ucraina non corrispondono alla verità. Non è vero che l'Ucraina è sull'orlo della guerra civile, perché non esiste una divisione tra ucraini e i cosiddetti “filorussi”. Il referendum del 16 marzo scorso, con il quale la Crimea è stata annessa alla Russia, è avvenuto senza essere stato concordato con il governo di Kiev e dopo un'occupazione militare delle forze russe che ha violato il memorandum di Budapest del 1994 in base al quale l'Ucraina si impegnò a restituire il suo arsenale militare nucleare in cambio della garanzia della sovranità e del rispetto dei suoi confini territoriali da parte di Gran Bretagna, Stati Uniti e Federazione Russa.

I recenti assalti ad alcuni palazzi del potere nella parte orientale dell'Ucraina sono dovuti ad una minoranza di infiltrati russi che hanno lo scopo di creare disordine e, in ultima analisi, di impedire il voto per le presidenziali del 25 maggio. Massimiliano Di Pasquale ha confermato che nel nostro Paese la realtà dell'Ucraina è poco conosciuta e che le notizie che circolano provengono in prevalenza da fonti della Russia. Durante l'incontro gli ucraini hanno chiesto un sostegno per poter partecipare alle elezioni presidenziali del 25 maggio, recandosi a votare, come prevede la legge, all'ambasciata ucraina a Roma. Il sindaco ha ascoltato con attenzione le richieste e si è detto disponibile a collaborare.

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2014 alle 18:55 sul giornale del 02 maggio 2014 - 1253 letture - 1 commenti

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/3k4

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Gli dovremmo pagare NOI il viaggio a Roma???????

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.