Corinaldo: continua la collaborazione tra l’Amministrazione e la facoltà di Agraria

Madonna del Piano di Corinaldo 18/03/2014 - E’ giunta al secondo anno la collaborazione tra l’Amministrazione comunale e la facoltà di Agraria dell’Università Politecnica delle Marche, il cui referente è il prof. Andrea Galli. Una collaborazione che, grazie anche all’intervento del Cirpe (Centro Iniziative Ricerche Programmazione Economica), si pone l’obiettivo di coinvolgere il più da vicino possibile gli studenti al mondo del lavoro.

A riprova di ciò, è sufficiente citare l’appuntamento dello scorso settembre avvenuto nel parco Selva di Boccalupo (ex parco Geofisico), quando alcuni giovani alunni della facoltà di Agraria hanno illustrato ai presenti (tra cui lo stesso prof. Galli e gli amministratori corinaldesi) i risultati del loro primo lavoro. Un lavoro che, lo ricordiamo, era stato esteso all’analisi del territorio nei pressi della vasta area verde corinaldese, esaminandone friabilità e franabilità: proprio per questo erano stati anche progettati dei sistemi di monitoraggio permanenti per evitare eventuali smottamenti.

Quest’anno, invece, è in programma un medesimo incontro (sempre per fine estate), in cui gli studenti coinvolti spiegheranno quanto da loro compiuto in un’altra località del nostro borgo ma, ugualmente, di considerevole patrimonio artistico: l’Antico Molino Patregnani, situato in località Madonna del Piano. E’ lo stesso prof. Galli a fare il punto della situazione: “I primissimi lavori di analisi, compiuti lo scorso 13 marzo, sono stati eseguiti al fine di presentare un risultato che approfondisca tre differenti problematiche: il valore storico–artistico della struttura, gli stagni limitrofi e, infine, la gestione dei tratti fluviali”.

Decisamente soddisfatto anche il sindaco di Corinaldo Matteo Principi che, al riguardo, non esclude la possibilità di un’ulteriore, vantaggiosa collaborazione con la facoltà di Agraria. “Non solo – precisa al riguardo – ritengo che simili rapporti di cooperazione rappresentino un momento sinergico di crescita e sviluppo socio–economico del nostro Comune. Credo anche che debbano essere rafforzati, in modo da far divenire Corinaldo un vero e proprio “laboratorio di progetti–pilota”, da promuovere con atenei sia nazionali sia esteri. Auspico inoltre, parlando in chiave futura, che Corinaldo stessa possa sempre più accogliere giovani studenti impegnati nei loro progetti universitari e lavorativi”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2014 alle 16:59 sul giornale del 19 marzo 2014 - 875 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di corinaldo, corinaldo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Z7d





logoEV