Aumento dei costi del suolo pubblico, Udc: 'Attenzione alle conseguenze per le attività commerciali'

Maurizio Perini e Francesca Francesconi-Udc Senigallia 1' di lettura Senigallia 17/02/2014 - Come gruppo consigliare, intendiamo porre massima attenzione alla questione dei costi di occupazione del suolo pubblico da parte delle attività commerciali, soprattutto del centro storico.

Di fronte a possibili aumenti delle tariffe praticate dal Comune di Senigallia, vogliamo evidenziare all’Amministrazione le conseguenze di un’iniziativa del genere.

Nell’eventualità che il bilancio esigesse degli ulteriori dolorosi sacrifici per i cittadini senigalliesi - cosa più che probabile visto il caos istituzionale prodotto a livello nazionale dalle lotte per assicurarsi la poltrona di Primo Ministro – siamo convinti che le attività commerciali della nostra città non debbano ulteriormente essere colpite.

Immaginiamo infatti che un aumento fuori dalle logiche di sostenibilità, produca degli effetti negativi sulle attività stesse, che con tutta probabilità sarebbero costrette magari a non assumere un dipendente stagionale. Parliamo quindi di ripercussioni sui livelli occupazionali già in crisi e di ulteriore immotivata sofferenza per chi sta dietro ad un bancone o una bancarella.

Un circolo vizioso che si deve assolutamente evitare; dunque invochiamo , per il 2014 un esame attento della partita costi di occupazione, che coinvolga i diretti interessati e le associazioni di categoria, anche attraverso la convocazione a brevissimo di una commissione che indaghi sui dati reali e sul rapporto costo/beneficio di tale imposizione.


da Francesca Francesconi e Maurizio Perini
Udc Senigallia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2014 alle 16:43 sul giornale del 18 febbraio 2014 - 636 letture

In questo articolo si parla di politica, maurizio perini, Udc Senigallia, francesca francesconi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YDd


N.H.ugo mascetti

17 febbraio, 21:15

Off-topic

Consigliere Perini,
Sono a chiederLe una cosa diversa dall'oggetto dell'articolo e comunque assai curiosa. Come mai non ho trovato niente sulla stampa del colpo di teatro che c'é stato alla fine dell'incontro che il sindaco-giunta ha avuto alcuni giorni fa con i cittadini del porto?
Mi riferisco (alla bomba?) d’aver "escusso"-recuperato 1 milione di euro per l'apertura del sottopasso Mamiani, l'asfaltatura del parcheggio Italcementi e abbattimento ciminiera!
Mi fa un po' di chiarezza?
m.u. presente alla citata riunione.