Lite in famiglia: padre accoltella a morte il figlio. Tragedia all'alba

polizia 1' di lettura Senigallia 03/02/2014 - Una furibonda lite tra padre e figlio finisce in tragedia e il padre accoltella alla gola il figlio uccidendolo. E' successo all'alba di lunedì mattina in un'abitazione nella zona del Portone.

La vittima è Luca Moroni di 45 anni. La lite si sarebbe accesa tra i due a causa dell'ennesima richiesta di soldi da parte del figlio al padre. Soldi che al figlio servivano per acquistare della droga. Una lite dai toni subito accesi tanto che Luca ha scaraventato una sedia contro la schiena del genitore. A quel punto il padre Roberto c'ha visto più. Ha afferrato un coltello, forse anche per difendersi, ma alla fine lo ha infilzato nella gola del figlio, ferendolo a morte.

Subito dopo l'uomo ha chiamato la Polizia. Sul posto oltre agli uomini del Commissariato di Senigallia sono intervenuti anche i sanitari del 118 che hanno però solo potuto constatare la morte di Luca Moroni.

L'uomo, di 69 anni, si trova ora in Commissariato. Già in passato i due avevano avuto problemi, sempre per le continue richieste di denaro da parte dei figlio tanto che la Polizia era già intervenuta nell'appartamento per placare gli animi. Moroni, fisioterapista in pensione con la passione per la pittura, è stato ora arrestato con l'accusa di omicidio.






Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2014 alle 10:30 sul giornale del 04 febbraio 2014 - 27215 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XU6


Questa purtroppo è la cronaca di una tragedia annunciata...

Spero che almeno per questa volta si abbia la decenza di non commentare retoricamente questa tragedia, in cui tutti sono vittime e tutti sono colpevoli.
Grande dispiacere.

Mi spiace veramente per Roberto e spero che la magistratura sia comprensiva con lui (Sollecito è fuori)

tex53 Utente Vip

04 febbraio, 08:17
che c'entra Sollecito?




logoEV