Corinaldo: Omar Turchi torna in carcere, era evaso dai domiciliari per comprare l'eroina

arresto 1' di lettura 21/12/2013 - I carabinieri di Corinaldo, dando esecuzione all'ordinanza della misura della custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Ancona, hanno tratto in arresto Omar Turchi per il reato di evasione.

Il 35enne residente a Corinaldo, che si trovava agli arresti domiciliari nella propria abitazione perchè aveva travolto e ucciso guidando ubriaco e senza partente il 16enne Francesco Saccinto, il 17 dicembre era stato sorpreso dai carabinieri ad evadere i domiciliari per comprare l'eroina. Pertanto era stato arrestato in flagranza di reato e nuovamente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Sabato, su disposizione del Tribunale di Ancona, i militari hanno notificato al 35enne il provvedimento di ripristino della misura coercitiva della custodia cautelare in carcere disposta dall’Autorità Giudiziaria che ha concordato con quanto refertato dai Carabinieri a seguito delle trasgressioni alle prescrizioni degli arresti domiciliari.

Turchi, dopo le formalità di rito, è stato quindi accompagnato nel carcere anconetano di Montacuto.






Questo è un articolo pubblicato il 21-12-2013 alle 15:03 sul giornale del 23 dicembre 2013 - 5900 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, corinaldo, arresto, Sudani Alice Scarpini, evasione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Wne


hooo !!!adesso un po al fresco gli tonifica il cervello dopodiche resto dell idea che si deve curare in qualche struttura adeguata

Kit Utente Vip

23 dicembre, 09:40
e quanto pensi che ci rimane dentro......

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV