Doppia battaglia per il Ppe-Pdl: salvare l'ospedale e introdurre la sosta gratuita in centro a Natale

ppe-pdl senigallia 3' di lettura Senigallia 16/11/2013 - Oltre 500 firme raccolte per ‘salvare l’ospedale ed i servizi sanitari’. Ma il Ppe-Pdl non si ferma e, mentre il banchetto informativo e la raccolta firme continueranno nel mese di dicembre, torna per il secondo anno consecutivo a chiedere all’amministrazione di ‘introdurre la sosta gratuita nei parcheggi del centro storico’ per tutto il periodo natalizio.

In attesa di avere una risposta sulla questione sanitaria, tanto che dal 21 settembre aspettiamo ancora di poter verificare con un sopralluogo la situazione dell’ospedale cittadino, continuiamo la nostra battaglia per garantire alla città ed ai cittadini l’ospedale ed i servizi sanitari”- confermano i consiglieri Enrico Rimini, Alessandro Cicconi Massi, Gabriele Cameruccio e Alessandro Mazzarini.

Una battaglia che, dopo interrogazioni ed istanze, si è riversata in piazza. Per due weed-end infatti il gruppo consiliare Ppe-Pdl ha raccolto firme, attraverso un banchetto in Piazza Saffi, per dire ‘no alla spending review sulla salute dei cittadini e difendere l’ospedale cittadino’. “La Riforma sanitaria porterà al disfacimento della sanità marchigiana ed in particolare al taglio dei servizi sanitari a Senigallia- affermano- e il sindaco non fa nulla per evitarlo o non si fa sentire nella maniera giusta. Per questo è ora che i cittadini facciano sentire la loro voce”.

Cittadini che hanno risposto bene alla petizione del gruppo Ppe-Pdl. “Siamo soddisfatti del riscontro ottenuto (oltre 500 firme)”- sottolinea Enrico Rimini. “Soprattutto- fa eco Alessandro Cicconi Massi- Siamo soddisfatti della trasversalità degli aderenti. Il diritto alla salute è un diritto per tutti, indipendentemente dal colore e dallo schieramento politico”. Molte infatti, tiene a precisare il Ppe-Pdl, le adesioni e le firme raccolte anche da cittadini che politicamente appartengono a schieramenti diversi. “La nostra non voleva essere una battaglia di partito ma una battaglia di e per i cittadini- osserva Gabriele Cameruccio- Ed i cittadini hanno percepito questo messaggio e consapevolmente e sensibilmente hanno aderito all’iniziativa. La salute dei cittadini, come dimostrano le firme raccolte, deve essere al centro della politica di una città. Ancor di più se è la seconda città della provincia”.

Non solo. Il gruppo consiliare Ppe-Pdl chiede al sindaco, oltre di “occuparsi nella maniera adeguata della situazione sanitaria anche di andare incontro alle esigenze dei commercianti per cercare di risollevare una situazione di difficoltà e di crisi”. Per far questo, attraverso una mozione, i consiglieri chiedono all’amministrazione di introdurre la sosta gratuita nei parcheggi del centro storico per il periodo natalizio.

Le attività commerciali del centro sono in grande difficoltà a causa della crisi, tanto che molti negozi sono chiusi e gli altri hanno già avviato le vendite promozionali per far fronte alle numerose spese-dicono- Il costo della tariffa oraria di sosta rappresenta un ulteriore ostacolo, in quanto funge da deterrente alla frequentazione delle aree del centro storico da parte dei consumatori”. “Per questo-conclude il Ppe-Pdl- torniamo a chiedere al sindaco e all’amministrazione di introdurre dall’8 dicembre 2013 all’epifania 2014 in via sperimentale e transitoria l’azzeramento delle tariffe orarie per la sosta nel centro storico”. Un incentivo a fare gli acquisti in centro che, tengono a rimarcare i consiglieri, “può essere attuato tranquillamente perché ci sono i tempi ed i margini per farlo”.








Questo è un articolo pubblicato il 16-11-2013 alle 17:37 sul giornale del 18 novembre 2013 - 1625 letture

In questo articolo si parla di sanità, politica, centro storico, natale, senigallia, parcheggio, Sudani Alice Scarpini, ospedale di senigallia, raccolta firme, ppe-pdl, ppe-pdl senigallia, sosta gratuita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/UBp





logoEV
logoEV