Oltre 21.000 visitari per 'Sotto un'altra luce' e a giugno arriva la pala del Perugino restaurata

Maurizio Mangialardi 1' di lettura Senigallia 04/11/2013 - Sono stati 21.616 i visitatori della Mostra "Sotto un'altra luce, capolavori del territorio restaurati" ospitata dalla Rocca Roveresca di Senigallia dal 3 agosto al 3 novembre. Un successo straordinario che ha trascinato anche gli ingressi alla Rocca che hanno visto un incremento del 10% rispetto al 2012.

"La nostra volontà di andare contro tendenza è stata premiata - ha detto il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi - nel 2010 abbiamo aperto una grande stagione di mostre che hanno portato alla Rocca Roveresca Giacomelli, Pericoli, il Signorelli, Piero della Francesca e tanti altri. E questa stagione è solo all'inizio. In quel periodo si diceva che con la cultura non si mangia, noi invece abbiamo scommesso che le culture ed i turismi salveranno questa nazione".

Dal 14 giugno 2014 verrà esposta la Pala del Perugino della chiesa delle Grazie che proprio in questi mesi sta venendo restaurata ad Urbino. Un evento per cui il sindaco punta molto in alto, si parla anche di 40.000 visitatori.

La mostra di Osimo "Da Rubens a Maratta", che proprio questi giorni ha festeggiato i 20.000 visitatori, insieme agli eventi di Senigallia fanno delle Marche il centro di una nuova economia: "Vogliamo dare il via a processi che possano riconvertire il modello economico di questa nazione" ha concluso Mangialardi.








Questo è un articolo pubblicato il 04-11-2013 alle 19:43 sul giornale del 05 novembre 2013 - 1377 letture

In questo articolo si parla di arte, michele pinto, turismo, rocca roveresca, perugino, sotto un'altra luce

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TYP





logoEV