Tagli ai contributi per le residenze protette, Fondazione Città di Senigallia alla manifestazione

Fondazione Città di Senigallia 1' di lettura Senigallia 19/10/2013 - Una riduzione decisa unilateralmente, gli ospiti non possono subire un simile cambio direzione. È in sostanza la posizione di Fondazione Città di Senigallia, che ha aderito al coordinamento delle residenze protette della nostra regione, in seguito alla decisione della Asur Marche di apporre un taglio al contributo della quota sanitaria delle tariffe delle residenze protette per anziani.

Nel 2010, con apposita delibera nr.1230, la Regione Marche aveva stabilito in 33 euro la quota giornaliera per ospite mentre vi sarebbe l’idea di scendere a 29. Di qui la decisione del Consiglio di Amministrazione di Fondazione Città di Senigallia di aderire alla manifestazione pubblica lunedì 21 ottobre davanti il palazzo della Regione Marche. “L’Ente – specifica il Cda – intende farsi portavoce dei propri ospiti primi ed unici beneficiari di tale contributo e non chiede null’altro che il rispetto della delibera in materia”.

Lunedì 21 l’esecutivo di Fondazione Città di Senigallia sarà rappresentato dal Consigliere Stefano Canti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2013 alle 17:09 sul giornale del 21 ottobre 2013 - 1108 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, fondazione città di senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Tkg





logoEV
logoEV