Paura lungo la Strada Statale Nord per un violento incidente tra auto e furgone

1' di lettura Senigallia 25/09/2013 - Scontro violento tra auto e furgone lungo la Strada Statale Nord. Nell'impatto un uomo è rimasto ferito lievemente alla gamba. Ma a destare preoccupazione, e per questo è stato richiesto anche l'intervento dei vigili del fuoco, erano le bombole del metano.

Il furgone, in sosta lungo la strada statale all'altezza della Banca Suasa, durante la manovra per immettersi sulla strada in direzione nord-sud sarebbe andato a scontrarsi con una Mercedes che in quel momento stava sopraggiungendo nella stessa direzione.

L'impatto, reso violento dalla velocità sostenuta dell'auto, ha quindi scaraventato i due mezzi contro un muretto nel lato opposto della Strada Statale (lato mare).

Fortunatamente i due conducenti non hanno riportato lesioni gravi. Uno è rimasto ferito lievemente ad una gamba e accompagnato in ospedale. Sul posto, oltre l'ambulanza e la Polizia, anche i vigili del fuoco.








Questo è un articolo pubblicato il 25-09-2013 alle 18:58 sul giornale del 26 settembre 2013 - 8571 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, vigili del fuoco, incidente, senigallia, ambulanza, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Sfs


Lello Betti

25 settembre, 23:15
Fortunatamente (Soprattutto!) in quel momento non passava nessuno dalla parte opposta. 1- mancata precedenza 2- alta velocità, come al solito (c'è il limite dei 50 km orari; il tratto è da considerare città a tutti gli effetti). Dal resoconto dell'articolo e dalle foto, IMHO e fossi io a legiferare, ce n'è abbastanza per sospendere la patente ad entrambi; come minimo.

Egregio Betti,
le assicurazioni, in caso d'incidente in cui uno dei due era in eccesso di velocità, attribuiscono almeno il 50 per cento della colpa a costui.

Quindi la mercedes (anche se aveva la precedenza) si becca almeno il 50 per cento della colpa, il restante 50 per cento si distribuisce in funzione di altri parametri (guida pericolosa, precedenza e cosi via).

Per esperienza il furgone si becca il 70 per cento della ragione e la mercedes il 30, sui danni.

Il che è ovvio, dato che uno, se ha la precedenza, mica può andare alla velocità che vuole se ci sono incroci a raso.

Serve a dissuadre i vettel de noartri (che pensano di saper guidare perchè in rettilineo sanno premere l'acceleratore, cosa che sa fare anche una scimmia) ad una guida più cauta.

Sulle bombole del metano:
Molti metanisti si alterano se dico che sono delle bombe, adesso, magari, mi spiegano perchè sono stati chiamati i vigili del fuoco se non lo sono.

Grazie per le (spero) risposte intelligenti.

Dave Stirling

26 settembre, 12:37
...se facevano l'ingresso della Complanare a Nord del Cesano quell'incrocio sarebbe stato meno trafficato...

@Dave
L'incidente non era sull'incrocio.

Una bombola di metano non è più pericolosa di un serbatoio pieno di benzina. La mia auto, multipla, è equipaggiata con valvole che in caso di incendio rilasciano il metano gradualmente fino a fine combustione, proprio per prevenire lo scoppio. Il GPL secondo me è più pericoloso.




logoEV
logoEV