Ventimilarighesottoimari in Giallo: ultima giornata dedicata al Giallo Civile

Ventimilarighesottoimari in giallo 3' di lettura Senigallia 25/08/2013 - L'ultima giornata di Ventimilarighesottoimari in Giallo, lunedì 26 agosto, è dedicata al Giallo Civile. Si parlerà della tragedia di Ustica a trentatrè anni di distanza con il giudice Rosario Priore e Daria Bonfietti presidente dell'Associazione Vittime.

Un ultimo appuntamento, dunque, legato alla legalità ed all'attualità con le storie di Gino Marchitelli ambientate tra capannoni milanesi ed affascinanti e soffocanti panorami pugliesi e le inchieste del maresciallo Caputo nel libro di Marzia Francesconi.

Il pomeriggio si apre come sempre alle ore 18.45 all'Angolo Giallo (Via Fratelli Bandiera) con "Crimini e segreti" un incontro con Gino Marchitelli e Marzia Francesconi e le loro storie piene di intrecci segreti e passioni criminali. Il brutale omicidio della maestra Sonia Lucarelli, sul quale indaga il maresciallo Caputo, è al centro del noir di Marzia Francesconi "Per un sorso di Cristal" edizioni REI. I romanzi gialli di Gino Marchitelli si soffermano invece sul mondo dell'edilizia e sull'intreccio perverso tra potere politico, affari e malavita organizzata.
In caso di maltempo l'incontro si svolgerà all'Auditorium San Rocco.

La sezione Giallo Civile di questa edizione del festival è intitolata alla "valigetta della legalità", quella appartenuta al "mariuolo" Mario Chiesa e che diede il via all'inchiesta "Mani Pulite", ora esposta nel Palazzo Comunale di Senigallia. Attorno a questo simbolo di legalità, alle ore 21.30 alla Rotonda a Mare, si approfondirà la vicenda tragica della strage di Ustica con il giudice Rosario Priore, Daria Bonfietti presidente dell'Associazione dell'Associazione Vittime, il giornalista Andrea Purgatori e Luisa Davanzali.

Sono passati 33 anni da quel 27 giugno del 1980 quando nei cieli di Ustica persero la vita 81 persone nell'esplosione del DC-9 Itavia. Un avvenimento doloroso della recente storia italiana contrassegnato per anni da depistaggi e distruzioni di atti da parte di alcuni soggetti deviati dello Stato. Soltanto grazie alla coraggiosa opera di magistrati come Rosario Priore ed alla battaglia condotta dall'associazione dei parenti delle vittime, è stato possibile, almeno in parte, riaffermare anche in questa vicenda i valori di legalità e giustizia.

La notte gialla sulla spiaggia di velluto si conclude con una emozionante visita guidata gratuita alla Camera Gialla ed un brivido di "terrore" alla mostra dedicata a Diabolik ed Eva Kant.

La Camera Gialla è lo spazio allestito dalla Fondazione Rosellini nella propria sede di Senigallia ( Viale Bonopera, 21) che raccoglie tutti i libri gialli pubblicati in lingua italiana, con molte illustrazioni originali. Per le visite guidate gratuite dal 22 al 25 agosto dalle 22,30 alle 0,30, occorre prenotare all’Ufficio Cultura al numero 071.6629350 o con una mail: ventimilarighesottoimariingiallo@comune.senigallia.an.it

Alla Galleria Expo Ex, per Giallo a Fumetti, la mostra dedicata ai 50 anni di Diabolik ed Eva Kant aperta fino al 30 agosto tutti i giorni dalle ore 16.00 alle ore 19.00 e dalle ore 21.00 alle ore 24.00.

"Lex and the city", la seconda edizione di Ventimilarighesottoimari in Giallo, è una manifestazione promossa dal Comune di Senigallia in collaborazione con la Fondazione Rosellini per la letteratura popolare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-08-2013 alle 15:51 sul giornale del 26 agosto 2013 - 776 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, ventimilarighesottoimari in giallo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QYf





logoEV
logoEV