Tennistavolo: successo per la presentazione del libro di Enzo Pettinelli 'Mutamenti'

3' di lettura Senigallia 23/08/2013 - E' stato ottimo il successo della presentazione del libro di Enzo Pettinelli "Mutamenti " alla Sala del Trono del Palazzo Ducale di Senigallia. Il pubblico, presente in gran numero tanto da occupare tutti i posti disponibili a sedere e restare in piedi, ha risposto con partecipazione alla conduzione del Prof. Camillo Nardini che ha saputo fondere egregiamente momenti rievocativi della Senigallia che fu, brani letti da alcuni ragazzini, filmati storici del tennistavolo mondiale.

Il Presidente Ubaldi ha aperto la serata illustrando le attività editoriali del Tennistavolo Senigallia iniziate nel 1970 con la pubblicazione della prima rivista (Tennistavolo, direttore Enzo Presepi) seguita dal libro Quaderni (1975), testo fortemente innovativo che parlava di tecnica e psicologia, abbinamento inedito per quei tempi tanto da entrare nella bibliografia di un testo CONI sul training autogeno edito per le Olimpiadi di Mosca del 1980. E' seguito Top Spin, una rivista bimestrale (direttore Emanuela Audisio, una delle firme più prestigiose del giornalismo sportivo nazionale) e poi la serie dei libri più recenti Racchette vaganti, La città del Ping-pong, Il Mistero della Racchetta Perduta, I Ragazzi guardano le stelle, I segreti dello gnomo, Le scarpette d'oro, ed infine Mutamenti. Alcuni testi sono stati tradotti in inglese, francese, tedesco, spagnolo, cinese, russo, ucraino, iraniano ed hanno conosciuto il successo su iTunes della Apple scalando le classifiche fino al 1° posto.

Ubaldi ha spiegato come sia importante per il Tennistavolo Senigallia il settore editoriale ai fini della diffusione dell'immagine del tennistavolo e di Senigallia, facendo conoscere il progetto culturale e sportivo che sorregge le scelte societarie ancorate fortemente a principi come uguaglianza, merito, socializzazione, integrazione e condivisione. Grazie alla vena letteraria di Pettinelli è stato possibile dare vita e forma, fuori dei campi di gara, ad un messaggio positivo ed estremamente professionale al tempo stesso, fondendo sport e vita della città.

La serata è seguita con la lettura del messaggio di saluto del Presidente Onorario della Federazione Dott. Dragotto Filippo e la lettura di quattro piccoli racconti affidati alla semplicità di altrettanti emozionatissimi e bravissimi ragazzini (di Senigallia e Milano). Al pubblico presente sono stati donate, per estrazione, alcune copie del libro (disponibile presso la libreria Sapere oppure gratuitamente su iTunes) ed alcune riproduzioni di squarci Senigallia ieri-oggi (Porta Ancona, il lungo fiume, la Dogana, il ponte del Corso, Via Carducci, l'ingresso della Rocca, i Portici). E' stato proiettato anche SHOT, con sottotitoli in inglese, il lungometraggio del regista Claudio Colombo ed interpretato da Enrico Beruschi ispirato alla scuola tecnica di Pettinelli ed alcuni filmati del gioco agonistico del pingpong antico e moderno.

Pettinelli ha chiuso la serata con parole di ringraziamento per Falappa Nicola, che ha curato tutta la parte tecnologica.

Insomma, una bella serata con la presenza dell'Ass. alla Cultura Stefano Schiavoni (a sottolineare il taglio del libro di Pettinelli), tanti appassionati di Senigallia ma anche appositamente venuti da fuori come Federico Drago, dirigente della società madrilena Coslada in vacanza a Genova e venuto appositamente a Senigallia per la presentazione, oppure Cicchitti Marcello di Milano Responsabile Nazionale FITeT della Promozione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-08-2013 alle 15:03 sul giornale del 24 agosto 2013 - 1226 letture

In questo articolo si parla di attualità, tennistavolo, senigallia, tennistavolo senigallia, ping-pong

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/QVE