Le telecamere di Lineablu in città: Summer Jamboree e ricetta a quattro mani di Cedroni e Uliassi

cedroni e uliassi 1' di lettura Senigallia 02/08/2013 - Ancora riflettori e telecamere accese su Senigallia. Dopo la trasmissione di RAI2 "Divieto di sosta" della scorsa settimana, ora è la volta RAI1 con "Lineablu". Le telecamere del programma condotto da Donatella Bianchi saranno infatti nella nostra città sabato 3 agosto.

"LineaBlu" in onda su RAI UNO dal 1993, da più di 20 anni percorre gli oltre 8000 chilometri di coste della penisola alla scoperta delle località più belle e suggestive. L'obiettivo della trasmissione è quello di sviluppare la cultura del mare senza perdere di vista le questioni ambientali e la sicurezza, valorizzando le diversità delle varie tradizioni marinare.

A Senigallia le telecamere di RAI1 andranno a curiosare nel backstage del Summer Jamboree, il Festival Internazionale di Musica e cultura dell’America anni ’40 e ’50 in programma fino al 11 agosto, prima di dirigersi verso la Darsena Nino Bixio. Sul piazzale, ad attendere Moreno Cedroni e Mauro Uliassi, una cucina mobile dove i due chef stellati cucineranno una specialità a quattro mani: un'unica ricetta per due grandi chef preparata con il pesce che i pescatori senigalliesi porteranno direttamente in darsena.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2013 alle 16:29 sul giornale del 03 agosto 2013 - 2487 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, cedroni e uliassi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Qe3


Leonardo Maria Conti

03 agosto, 15:23
Oggi ho visto il programma su Raiuno e parlava di Maratea.
Ora mi chiedo: Che senso ha far venire le telecamere il 3 agosto e vedere il programma in tv il giorno 10, nel penultimo giorno del Summer Jamboree?
Non era meglio programmare il tutto qualche settimana prima, utilizzando
per il Summer le immagini dell'edizione dello scorso anno? In questo modo
era sicuramente un grosso veicolo promozionale per la città e per il festival di cui sopra.




logoEV