Distacchi dell'acqua: la Bucari (Pd) presenta un'interrogazione in Consiglio

acqua del rubinetto 1' di lettura Senigallia 25/07/2013 - Il distacco della fornitura idrica domestica per morosità, e la conseguente difficoltà nell’accedere al servizio di erogazione dell’acqua da parte di un numero sempre crescente di concittadini è alla base dell’interrogazione consiliare, avanzata dalla consigliera Bucari Simonetta, a nome del PD.

Con la crisi economica e sociale che colpisce duramente le fasce più deboli, le “morosità” nascondono sempre più spesso una condizione di disagio economico alla quale è inaccettabile rispondere negando un diritto umano : appunto il diritto all’acqua.

Consapevoli degli sforzi che stanno compiendo i nostri Servizi Sociali nel tamponare le emergenze, intervenendo nella richiesta di rateizzazione e nel pagamento delle tariffe, appare sempre più evidente l’urgenza di applicare i principi fondamentali per la battaglia referendaria della scorsa primavera e per la pubblicizzazione del servizio idrico con la conseguente scorporazione nella tariffa della quota di remunerazione del capitale investito.

Sarebbe quindi auspicabile dare voce alle richieste avanzate da tanti cittadini e dal Comitato Acqua pubblica nel valutare la possibilità di ridisegnare le fasce tariffarie e nel garantire alle famiglie più in difficoltà un livello minimo di sussistenza , come definito dall’Organizzazione mondiale della sanità, nel rispetto della dignità di ogni persona.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2013 alle 23:01 sul giornale del 26 luglio 2013 - 2130 letture

In questo articolo si parla di politica, acqua, partito democratico, acqua potabile, rubinetto, acqua del rubinetto, buona da bere

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/PVm


In realtà è paradossale che una società mista Pubblico/Privata operi con un distacco direttamente, senza ricevere delle segnalazioni di situazioni di disagio.
Perchè in quel caso un servizio pubblico continuerebbe ad erogare, davanti alla palese situazione di indigenza, mentre se si trattasse di puro spreco o furbizia allora si che il distacco avrebbe senso.
Mi pare di capire da questi episodi che il "filtro" tra le due anime della società di servizi vada migliorato.




logoEV
logoEV