Ostra Vetere: acque agitate in Comune per la Montenovo srl, arrivano i Carabinieri

Carabinieri 1' di lettura 24/07/2013 - Poco prima delle ore 13 di lunedì alla centrale Operativa della Compagnia dei Carabinieri di Senigallia è arrivata la chiamata dell’ avvocato Roberto Paradisi che chiedeva l’intervento dei militari.

Paradisi aveva chiamato i Carabinieri poiché all’interno del Comune di Ostra Vetere sarebbe stato in atto un diverbio tra il sindaco Memè e l’Amministratrice della ditta Montenovo s.r.l. Servizi per asseriti problemi e presunti illeciti amministrativi.

Pertanto, l’ operatore di turno inviava presso il Comune di Ostra Vetere una pattuglia in quel frangente in servizio di Istituto. L’intervento dei militari, durato pochi minuti, si è limitato esclusivamente ad identificare i presenti e a verificare che i termini del dissidio fossero contenuti nell’ambito delle civili e lecite relazioni interpersonali senza che procurassero turbative dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Al momento, nessuna delle parti interessate al dissidio ha sporto denuncia-querela all’ Arma di Ostra Vetere.






Questo è un articolo pubblicato il 24-07-2013 alle 17:11 sul giornale del 25 luglio 2013 - 4564 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ostra vetere, giulia mancinelli, carabinieri, militari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/PQN


Povera Montenovo, prima un sindaco commissariato, ora quest'altra bega... sempre sotto il giogo dei Senigalliesi. Mi dispiace veramente per voi, avete la mia solidarietà.

i carabinieri in Comune per un diverbio? A me pare un pò eccessivo!




logoEV