Chester ha una nuova stella nel panorama della musica: Milly Pye

2' di lettura Senigallia 24/07/2013 - CHESTER (REGNO UNITO) - Ha sedici anni, scrive le proprie canzoni ed è destinata a grandi cose. Dopo aver conquistato il pubblico nei vari pub londinesi , Milly Pye è pronta per le luci della ribalta.

Un pub, due amici che chiacchierano. Così è iniziata la carriera della futura stella del pop britannico Milly Pye. I due amici in questione erano l'amico di famiglia Gareth Cooper, di Eccleston e un archeologo di Chester, Mike Emery. Gareth menzionò a Mike di questa giovane cantautrice e insieme andarono a vedere una sua performance all'Allexander's Jaz di Chester.

Mike non è però un semplice archeologo. Infatti, da piccolo, era stato adottato dalla famiglia Finnes, la stessa dei due attori Ralph (Il Paziente Inglese e Harry Potter) e Joseph (Shakespeare in Love). Per questo nel momento stesso in cui vide Milly cantare decise di inviare una piccola clip a suo fratello Magnus a Los Angeles.

Il resto è storia. Magnus si è innamorato della voce della giovane inglese e ha fatto di tutto per poterle trovare un produttore. Il risultato? Tanti brani già su YouTube che impazzano di visite, un singolo già prodotto e un album in arrivo per il prossimo anno.

Milly, originaria di Northwich, ha iniziato a cantare da piccolissima e a 12 anni ha pregato i genitori affinché la portassero nei vari pub di Londra e Chester per poter esibirsi. Ed è proprio così che è stata scoperta. Le sue sonorità - acustiche e particolari - si ispirano a Ed Sheeran e ai Mumford & Sons, un puro British sound che la rende inconfondibile.

Ma l'influenza più grande Milly l'ha ricevuta da suo padre, Roy Pye, tragicamente scomparso lo scorso anno per un aneurisma celebrale all'età di 53 anni. "Era praticamente sordo ma era il mio fan più grande" - scherza la giovane cantautrice - "la sua scomparsa mi ha reso più forte e più ambiziosa. Invece di dire "spero che questo avvenga", ora dico "voglio che accadda".

Tutte le informazioni, le citazioni e i dati sono stati presi dall'articolo "Milly Pipe is one to watch" di David Holmes, Chester Chronicle, 18/07/2013.








Questo è un articolo pubblicato il 24-07-2013 alle 10:30 sul giornale del 25 luglio 2013 - 3939 letture

In questo articolo si parla di attualità, isabella agostinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/PPn

Leggi gli altri articoli della rubrica chester





logoEV