Arcevia invitata a Spalato in occasione del trofeo di calcio 'Youth Adriatico Ionico'

Giovane Ancona e Hajduk Spalato 3' di lettura 16/06/2013 - In concomitanza con i festeggiamenti per il nostro santo Patrono S.Medardo, la Città di Arcevia era invitata a Spalato per il primo “Trofeo Youth Adriatico Ionico”, organizzato dalla Asd Giovane Ancona Calcio e il blasonato club croato dell’Hajduk Spalato.

Arcevia era invitata in quanto sede annuale del campus da molti anni, che grazie al Presidente Diego Franzoni continua la nostra collaborazione. Accompagnata dal presidente Diego Franzoni, una delegazione di quaranta ragazzi (nati tra il 1996 e il 1998 per le categorie Allievi e Giovanissimi) della scuola calcio dorica targata Gruppo Schiavoni, in rappresentanza di tredici istituti scolastici di Ancona e provincia (ma anche di Fano e Macerata), è partita per Spalato per incontrare i pari età dell’Hajduk.

A rappresentare la Comunità di Arcevia, l'Assessore al turismo, sport ed attività economiche Fiorenzo Quajani, ha delegato Giambattista Pettinelli di Marchigiando, che da quest'anno è soggetto incaricato di gestire l'Ufficio turistico IAT presso la Casa del Parco e promuovere tutte le azioni di promozione e incoming.

La prestigiosa iniziativa, collegata al progetto “Noi in gioco per la Macroregione Adriatico Ionica” in collaborazione con l’Ufficio Scolastico per le Marche, si inserisce nell’ambito della progettualità internazionale dell’USR Marche e della Regione Marche, all’interno del processo ministeriale “Europa dell’Istruzione” - Piano di azione USR Marche-USR Sardegna: “Le comunità dei mari del Mediterraneo, ponti tra mari, ponti tra generazioni” e ha ricevuto il patrocinio di numerosi soggetti istituzionali, come la Regione Marche, i Comuni di Ancona, Arcevia e Spalato e il Consolato italiano a Spalato, col prezioso sostegno del Centro “Europe Direct Marche” dell’Università degli studi di Urbino e dei Forum delle Città, delle Camere di Commercio e delle Università dell’Adriatico e dello Ionio.

L’iniziativa prendeva spunto da due eventi di grande rilievo: le celebrazioni dei 2400 anni dalla fondazione di Ancona da parte dei Dori e l’ingresso della Croazia, a partire dal 1° luglio, nell’Unione Europea. Il “Trofeo Youth Adriatico Ionico” è stata non solo una vetrina prestigiosa per la Giovane Ancona Calcio, visto l’ottimo livello tecnico della manifestazione, ma altresì un’occasione di incontro, confronto e approfondimento sui temi della pace, dell’amicizia, della tutela dell’ambiente e dell’Europa.

I calciatori della Giovane Ancona e i coetanei dell’Hajduk Spalato saranno ambasciatori del progetto di riconoscimento da parte dell’Unione Europea della Macroregione Adriatico-Ionica, che intende valorizzare un mare diventato uno scrigno di storia, cultura e biodiversità e che ancora oggi, di fronte alle sfide imposte dalla crisi economica, continua a sollecitare percorsi di coesione per un’Europa dei cittadini e delle comunità locali.

Il Torneo è stato supportato dalle principali istituzioni marchigiane e croate, con il contributo dell’ambasciatore Fabio Pigliapoco, segretario generale dell’Iniziativa Adriatico-Ionico e di Michele Brisighelli, segretario del Forum delle Città dell’Adriatico Ionico, oltre che dei responsabili dell’Ufficio Scolastico Regionale, della Camera di Commercio di Ancona e Spalato e del Comitato Regionale della Figc Marche.


da Fiorenzo Quajani
assessore al turismo, sport, urbanistica e attività produttive - Comune di Arcevia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2013 alle 17:45 sul giornale del 17 giugno 2013 - 1046 letture

In questo articolo si parla di arcevia, attualità, sport, comune di arcevia, Fiorenzo Quajani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Okf